BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Oroscopo 2015 Branko e Paolo Fox Bilancia, Acquario, Capricorno, Scorpione, Pesci, Sagittario. Confronto amore,salute,lavoro,soldi

Amore, salute, lavoro: quali sono le previsioni di Paolo Fox e Branko per i nati Acquario, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Pesci, Bilancia.




A confronto l'oroscopo 2015 degli astrologi Branko e Paolo Fox per i nati sotto i segni di Acquario, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Pesci, Bilancia.

Acquario (21 gennaio - 19 febbraio). Per Paolo Fox la prima parte dell'anno promette bene dal punto di vista professionale con nuove collaborazioni nel mese di aprile. Per Branko Il 2015 inizia con grande leggerezza e ottimismo, ormai liberi da Saturno.

Scorpione (23 ottobre - 22 novembre). Per Paolo Fox da aprile ci sarà qualche grattacapo dal punto di vista sentimentale. Per Branko grandi le aspirazioni di completare davvero quel profondo rinnovamento che è scritto nel DNA.

Sagittario (23 novembre - 21 dicembre). Per Paolo Fox sarà uno dei segni vincenti per via dell'assenza di opposizione dei pianeti più importanti. Per Branko da bravo centauro che corre libero per le praterie del cielo, il nato sotto il segno del Sagittario sa bene quanto la leggerezza sia importante.

Capricorno (22 dicembre - 20 gennaio). Per Paolo Fox la parte migliore dell'anno sarà fra agosto e ottobre. Per Branko la Luna amorosa che accoglie il giorno di Capodanno, con Venere, Sole e Mercurio nel segno, fa già capire che si può essere ottimisti come non lo si era da molti anni.

Pesci (20 febbraio - 19 marzo). Per Paolo Fox in molti potranno mettere in discussione alcuni dei punti fermi sia nel lavoro sia nelle questioni di cuore. Per Branko i nati sotto il segno dei Pesci capiranno quindi subito che il nodo del 2015 è il nuovo Saturno in Sagittario.

Bilancia (23 settembre - 22 ottobre). Per Paolo Fox con il 2015 inizierà un biennio di fortuna. Per Branko qualcuno a volte accusa i Bilancia di una certa freddezza per via dei modi garbati e cortesi, ma adesso è finalmente arrivato il momento di farli ricredere.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il