BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Oroscopo 2015 Branko Ariete, Gemelli, Cancro, Leone, Toro, Vergine e altri segni fortuna, denaro, lavoro, amore, salute

Lavoro, fortuna, amore, soldi, salute: per i nati Gemelli, Cancro, Ariete, Toro, Leone, Vergine si prospetta un 2015 ricco di novità.




L'oroscopo 2015 di Branko per i segni Gemelli, Cancro, Ariete, Toro, Leone, Vergine. Cosa prevedono le stelle per il nuovo anno?

Gemelli (22 maggio - 21 giugno). Per i Gemelli che affrontano la vita con un tocco di invidiabile leggerezza, è tempo di prepararsi alla bella sfida che lanciano le stelle del 2015: dimostrare agli altri e a se stessi che non si è solo capaci di mettere insieme belle parole e stupefacenti promesse.

Cancro (22 giugno - 22 luglio). Questo è un anno a cavallo fra il passato e il futuro, in cui i nati sotto il segno del Cancro saranno rivolti al domani ma senza rinnegare la vera natura. Le protezioni celesti non mancano, a partire dalla doppia Luna nuova in Pesci.

Ariete (20 marzo - 20 aprile). Stiamo tutti vivendo tempi abbastanza incerti. "Grande è la confusione sotto il cielo. Quindi la situazione è eccellente", diceva il filosofo, condottiero e presidente cinese Mao Tse Tung. Proprio in questi momenti di grande disordine chi ha iniziativa e coraggio può compiere grandi imprese.

Toro (21 aprile - 21 maggio). Lentamente, secondo i ritmi del Toro ma con sicurezza, i nati sotto questo segno stanno risolvendo uno a uno i problemi che si sono accumulati negli ultimi due anni. Certo non tutte le difficoltà sono ancora superate, ma adesso inizia l'ottimismo.

Leone (23 luglio - 22 agosto). Il 2015 è l'anno della grande affermazione. Libero da Saturno, che si volge addirittura a favore – tranne per un breve periodo durante l'estate – ora il magnifico Giove nel segno del Leone può sprigionare tutti i suoi positivi influssi.

Vergine (23 agosto - 22 settembre). Già lo scorso anno è stato molto importante, le stelle hanno aiutato a comprendere il proprio valore. Ora i complessi sono diminuiti, ma ci sono ancora conti in sospeso con il passato che vanno definitivamente chiusi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il