BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni uomini, vecchiaia, donne riforma Governo Renzi: novità Mini Pensione, quota 100, prestito, contributivo. Per chi e come

Prestito pensionistico, uscita a quota 100, sistema contributivo per tutti per andare in pensione prima: ipotesi di nuovo in discussione




Il 2015 ricomincia esattamente da dover era stato lasciato: con il dibattito previdenziale aperto, le novità sulla riforma pensioni allo studio, le ipotesi di uscita anticipata per tutti, la necessità di interventi per scongiurare si arrivi davvero al voto sul referendum di abrogazione della riforma pensioni Fornero proposto dalla Lega. E si riparte esattamente da dove ci si era fermati, val a dire da quelle proposte di uscita flessibile dal lavoro, a costo zero, che permetterebbero a tutti i lavoratori di andare in pensione prima rispetto ai requisiti attualmente richiesti a fronte di penalizzazioni. Ma con una novità: le idee e la posizione in merito del nuovo presidente Inps Tito Boeri.

Torneranno, dunque, in discussione i meccanismi di prepensionamento o con prestito pensionistico, con sistema contributivo per tutti, o mini pensione, o a quota 100, o, come proposto da Cesare Damiano, a 62 anni di età e 35 anni di contributi e penalizzazioni, proposta quest’ultima che potrebbe però venire meno considerando che il neo presidente dell’ente previdenziale Boeri non la appoggia. Secondo Boeri, infatti, si tratta di “una retromarcia che rischia di vanificare 30 miliardi di risparmi nell’arco di 10 anni e allargare la platea delle persone over 55 che perdono il posto di lavoro”.

Dal canto suo, Boeri propone di tassare, con aliquote progressive, la parte dell’assegno previdenziale calcolata con sistema retributivo, prendendo in considerazione come base le ultime retribuzioni, in modo da accumulare nuove risorse che verrebbero destinate a nuovi interventi sempre per le pensioni. Si tratterebbe di un sistema di equa redistribuzione delle risorse economiche disponibili, equità che Boeri ha sempre inseguito e che ora potrebbe trasformare in realtà.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il