BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse 2015, bonus bebeè, Isee 2015, anticipo Tfr in busta paga, bonus 80 euro stipendio: nuove regole, per chi e come funzionano

Le novità del 2015 tra misure approvate con la nuova Legge di Stabilità e aumenti previsti. Cosa colpiscono e cosa prevedono le novità




Inizia il nuovo anno 2015 e sono tante le novità in vigore quest’anno, approvate soprattutto con il via libera alla nuova Legge di Stabilità. Entra innanzitutto in vigore il nuovo Isee, indicatore della situazione economica equivalente, che porta anche alla nuova Dsu, dichiarazione unica sostitutiva che serve per avere il nuovo Isee, e che considererà, tra le novità, non più il saldo finale del conto corrente o postale del contribuente che richiede agevolazioni fiscali, ma la giacenza media; tutto il patrimonio mobiliare del contribuente e che prevederà diversi Isee a seconda della prestazione per cui si richiedono agevolazioni, da quello per l’Università a quello per prestazioni socio-sanitarie.

Il nuovo Isee 2015 servirà anche per avere il bonus bebè 2015: in vigore da quest’anno, potrà essere richiesto da famiglie con un Isee inferiore ai 25mila euro annui, che riceveranno il bonus di 80 euro al mese, importo che raddoppia a 160 euro se il valore Isee è inferiore a 7mila euro. Il bonus sarà erogato per i primi tre anni di vita del proprio figlio, naturale o adottato, e per averlo bisognerà inoltrare domanda all’Inps, insieme ai documenti richiesti, e si riceverà solo una volta che l’Istituto avrà approvato la validità o meno della domanda presentata.

Diventa poi strutturale da questo 2015 il bonus di 80 euro in busta paga erogato ai dipendenti pubblici che guadagno meno di 26mila euro annui mentre dal prossimo mese di marzo si potrà decidere se percepire parte del proprio Tfr in busta paga.

Chi deciderà di riceverlo sarà sottoposto a tassazione ordinaria e una volta richiesta l’erogazione del Tfr in busta paga non si potrà più tornare indietro. Previsti poi diversi aumenti da quest’anno, da quello dei pedaggi autostradali, alle tasse su fondi pensione (che passano dall’11 al 20%) e Casse private previdenziali (dal 20 al 26%); sale l’aliquota di tassazione del nuovo regime dei minimi, dal 5% al 15%; congelati infine Canone Rai e Tasi 2015.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il