BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma Lavoro, Job Act 2015: per chi, quando, come in vigore ufficiali aiuti e assegno disoccupazione, nuovi contratti

Via libera ai primi decreti attuativi del Jobs Act su licenziamenti e nuova Aspi. Cosa prevedono e per chi valgono. Al via le nuove regole per il lavoro




Via libera ai decreti attuativi per le misure contenute del Jobs Act del governo Renzi : via libera, infatti, ai  primi due decreti attuativi, che riguardano articolo 18 e nuova Aspi. Ma andiamo con ordine. Partendo dall’art 18, è previsto che possono essere reintegrati i lavoratori licenziati per motivi discriminatori, ma possibile anche il reintegro per i licenziamenti disciplinari, possibilità limitata solo ad alcune fattispecie di licenziamenti e per ridurre quanto più possibile il ricorso ai giudici.

Previsto, invece, solo un indennizzo a tutele crescenti per i licenziamenti economici che saranno considerati illegittimi e per tutti gli altri casi previsti risarcimenti pari a due mensilità per ogni anno di anzianità, partendo da un minimo di 4 e arrivando a un massimo di 24 mensilità, senza reintegra. Le novità varranno per i nuovi contratti a tutele crescenti stipulati a partire da questo mese di gennaio 2015 e non varranno per gli statali, per chi è già assunto a tempo indeterminato in aziende con più di 15 dipendenti e per i nuovi e vecchi dipendenti di aziende con meno di 15 dipendenti.

Si tratta di norme che però varranno per i nuovi dipendenti di partiti e sindacati, prima esclusi dalle tutele dell’art. 18. L’altra novità riguarda la nuova Aspi che entrerà in vigore a partire dal prossimo primo maggio e che varrà per i lavoratori dipendenti privati, a tempo indeterminato e a termine, e per quelli pubblici assunti a termine.

La nuova Aspi sarà erogata mensilmente dall'Inps, per importi massimi di 1.300 euro al mese e per un massimo di 18 mesi. Al termine della Naspi, nel caso in cui non si fosse trovata una nuova occupazione, scatterà l’Asdi, il nuovo Assegno di disoccupazione per i lavoratori. sussidio sperimentale nel 2015, che durerà sei mesi e che prevede un importo pari al 75% dell’ultimo assegno Naspi.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il