BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, anzianità, uomini riforma Governo Renzi: novità cambiamenti effettivi referendum cancellazione Legge Fornero Lega

Il futuro della riforma pensioni passa dalla pronuncia della Corte costituzionale sull'ammissibilità del referendum per l'abolizione della legge Fornero.




Fra le questioni più calde sulla riforma pensioni c'è la possibile proposizione del referendum per la cancellazione della legge Fornero. Il condizionale è sempre d'obbligo perché la Corte costituzionale non si è ancora pronunciata sull'ammissibilità del quesito. Il governo Renzi è comunque pronto alla battaglia ovvero alla difesa di un impianto capace di assicurare 80 miliardi di euro di risparmi da qui al 2021.

Occorre segnalare come il referendum proposto dalla Lega è pensato per spazzare l'intero impianto della legge Fornero, compresa la parte del lavoro. Il quesito è chiaro: "Volete che sia abrogato: l'articolo 24 (Disposizioni in materia di trattamenti pensionistici) del decreto-legge 6 dicembre 2011, n.201 (Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici), convertito in legge, con modificazioni dall'articolo 1, comma 1, della legge 22 dicembre 2011, n. 214, nel testo risultante per effetto di modificazioni e integrazioni successive?".

Ecco allora che la situazione diventa ancora più complicata, anche alla luce di un tasso di disoccupazione in Italia che continua a salire proprio quando la Germania ha annunciato un nuovo calo al minimo storico. Da queste parti il tasso di persone senza lavoro, a novembre, ha raggiunto quota 13,4%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a ottobre. Anche tra i giovani, tra 15 e 24 anni, il tasso di disoccupazione a novembre è balzato al 43,9%, in rialzo di 0,6 punti percentuali su ottobre.

In Germania - nell'ultimo mese del 2014 - i disoccupati sono scesi di 27.000 persone. Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ha commentato che "solo nei prossimi mesi si potranno vedere gli effetti delle norme del Jobs Act che abbiamo pensato per contrastare il fenomeno".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il