BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus 80 euro busta paga 2015, sussidi disoccupazione, TFR anticipato, bonus bebè: Fisco, detrazioni e agevolazioni 2015

Dalla strutturalità del bonus di 80 euro alla sperimentazione del TFR anticipato in busta paga: ecco le novità in vigore da quest'anno.




Fra le novità annunciate dell'ultima legge di stabilità c'è la conferma del bonus di 80 euro al mese per i lavoratori dipendenti e assimilati. Nonostante le perplessità espresse fino all'ultimo giorno dai tecnici del Senato, la misura è diventata strutturale e a esserne beneficiari sono solo coloro che hanno un reddito annuo compreso fra 8.145 e 26.000 euro (fra 24.000 e 26.000 euro la somma è progressivamente decrescente).

Sono esclusi i pensionati, i titolari di redditi prodotti da titolari di partita IVA in forma autonoma o d'impresa e i cosiddetti incapienti ovvero coloro che hanno un'imposta lorda, calcolata sui redditi da lavoro dipendente, inferiore o uguale alle detrazioni determinate per il medesimo reddito.

L'altra novità che l'ultima manovra finanziaria ha portato con sé è il bonus bebè di 80 euro al mese per tutte le coppie che hanno un figlio nato o adottato tra il primo gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Il riferimento per l'erogazione del sussidio economico sarà l'Isee. Quest'ultimo è suddiviso in corrente che tiene conto del cambiamento di reddito di una famiglia; Università limitato al finanziamento degli studi post scolastici; Residenze assistenziali per gli anziani; Servizi assistenziali; Minori per le rette per l'asilo nido; Standard per tutte le altre situazioni.

Per quanto riguarda i sussidi disoccupazione 2015, dal primo maggio entra in vigore la Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l'Impiego (NASpI) con l'obiettivo di sostegno al reddito ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perso la propria occupazione. Infine, fino al 2018 viene introdotta la sperimentazione dell'anticipo del trattamento di fine rapporto in busta paga. Come abbiamo spiegato in questo articolo, la scelta del lavoratore sarà irrevocabile.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il