BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: nei prossimi giorni importanti incontri non soltanto referendum abolizione Fornero

Gli appuntamenti importanti di questo mese di gennaio che potranno portare a cambiamenti per la riforma pensioni Fornero




Il 2015 si apre con un mese di gennaio che si preannuncia davvero importante per quanto riguarda novità che potrebbero arrivare a cambiare la riforma pensioni Fornero. E tutto non solo potrebbe essere rimesso in discussione ma addirittura essere completamente modificato, o meglio, cancellato. Meglio ricordare la data del 14 gennaio, giorno in cui la Corte Costituzionale inizierà l’analisi sull’ammissibilità del referendum che vuole abrogare la riforma pensioni Fornero come promosso dalla Lega. E se dovesse arrivare il via libera, dopo il primo sì della Cassazione, potrebbe scontato il ritorno al passato delle norme pensionistiche, considerando l’esasperazione degli italiani e il malcontento di esodati e quota 96 che attendono ancora risposte certe dal governo e che con la cancellazione della legge Fornero risolverebbero, invece, immediatamente le loro condizioni di difficoltà.
 
Ma la riforma pensioni Fornero, che continua ad essere difesa dal ministro dell’Economia Padoan, è stata necessaria in un momento, come quello in cui è stata formulata, in cui era necessario rimettere a posto i conti pubblici, una legge che infatti oggi è l’unica capace di assicurare sostenibilità finanziaria all’Italia e voluta anche dall’Ue.  Ora la Lega ne propone l’abrogazione, ritenendo che tornando alle vecchie regole pensionistiche significhi ridare speranza in un futuro migliore a lavoratori e pensionandi.

E sempre nei prossimi giorni, probabilmente pochi, circa una decina, in programma è anche un incontro tra il ministro Padoan e il nuovo presidente dell’Inps Tito Boeri che, pur ritenendo utile la riforma pensioni Fornero, ottima per il periodo in cui è stata formulata, contrariamente alla posizione di Padoan, ritiene che comunque sia importante intervenirci per assicurare una maggiore flessibilità in uscita.

E sempre il mese di gennaio è quello in cui, come annunciato settimane fa, si procederà ad una revisione della governance dell’Inps, revisione resa necessaria dal bisogno di riprendere un lavoro che segua linea guida più chiare e trasparenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il