BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Samsung Galaxy S6: scheda tecnica e caratteristiche rinnovate così come design e software

Dal Consumer Electronic Show 2015 di Las Vegas sono giunte nuove indiscrezioni in merito alla realizzazione del Samsung Galaxy S6.




Continuano a moltiplicarsi le indiscrezioni in merito al Samsung Galaxy S6, smartphone top di gamma atteso nel corso del 2015. Le più recenti sono arrivate dal Consumer Electronic Show 2015, la fiera dell'elettronica di consumo organizzata a Las Vegas dal 6 al 9 gennaio. Sembra infatti che la multinazionale sudcoreana abbia mostrato due versioni del prossimo device di punta in occasione di un incontro a porte chiuse con pochi fra esperti del settore hi-tech e giornalisti specializzati. Informazioni di carattere pubblico arriveranno dal Mobile World Congress 2015 di Barcellona, in programma dal 2 al 5 marzo 2015.

A ogni modo si vocifera dell'adozione di una interfaccia TouchWiz completamente rivista e sviluppata ad hoc per il lancio del futuro top di gamma. Da tempo si ipotizza invece dell'adozione dell'alluminio come materiale principale, alla pari di quanto realizzato con il Samsung Galaxy Alpha. L'indiscrezione più interessante è invece quella relativa all'introduzione di uno schermo curvo, simile a quello visto con il Samsung Galaxy Note Edge.

Dal punto di vista più specificamente tecnico, il display del Samsung Galaxy S6 potrebbe essere da 5,2 o 5,5 pollici di tipo Quad HD (2.560 × 1.440 pixel). A spingerlo ci sarebbe un processore Snapdragon 810 da 8 core e 64 bit, accompagnato da 4 GB di RAM di tipo LP DDR4, o chip Exynos 7420 a 64 bit octa-core in configurazione big.LITTLE (Cortex A53 + Cortex A57), con modem LTE (Long Term Evolution) integrato. I modelli da mettere a scaffale sarebbero 3: da 32 GB, da 64 GB e da 128 GB, espandibili tramite microSD. Il sistema operativo di riferimento sarebbe il nuovo Android 5.0 Lollipop.

I rumor raccontano della presenza di una videocamera nella parte frontale da 5 megapixel e di una fotocamera in quella posteriore con sensore da 16 o 20 megapixel, in grado di catturare immagini in alta qualità e di registrare video in alta definizione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il