BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, vecchiaia, anzianità riforma Governo Renzi: novità, strategia referendum abolizione Fornero Lega per cancellazione

Evitare il voto sul referendum abrogativo della riforma pensioni Fornero promosso dalla Lega e le memorie del governo: cosa aspettarsi?




Per evitare che si arrivi davvero, la prossima primavere, al voto sul referendum che chiede la cancellazione della riforma pensioni Fornero proposto dalla Lega, il governo si prepara a presentare le memorie, nell’attesa che comunque la Corte Costituzionale si pronunci sull’ammissibilità del referendum stesso che ha già incassato il primo ok dalla Cassazione. Con le memorie, che dovrebbero spiegare le posizioni del governo nei confronti di interventi di modifica sulle pensioni attuali e in risposta alla proposta della Lega di abolire del tutto le norme previdenziali in vigore, si potrebbe ottenere lo stesso risultato ottenuto, ai tempi della sentenza Torreggiani che avrebbe dovuto far pagare all’Italia una multa di ben 100 per violazione dei diritti umani a causa delle drammatiche condizioni di vita nelle carceri italiane.

All’epoca, il governo per evitare il pagamento della salata sanzione aveva presentato misure che avrebbero dovuto migliorare le condizioni di vita nelle strutture penitenziarie italiane ed erano quelle poi rientrate nel decreto svuota carceri che prevedono sconti di pena e risarcimenti economici per quei detenuti costretti a vivere nelle celle italiane in situazioni tragiche e di sovraffollamento. E così è stato: la sanzione non è stata pagata, le misure del decreto svuota carceri sono entrate in vigore, portando il numero dei detenuti a diminuire, passando da 70mila a 54mila, ridimensionando, dunque, il problema dell’emergenza carceraria.

Le memorie, che, dopo la valutazione del Mef, potrebbero contenere interventi volti all’approvazione di uno di quei sistemi di uscita anticipata per tutti per una revisione dei contributi pensionistici che siano più ‘morbidi’ di cui tanto si è discusso in questi ultimi mesi, o revisione di baby pensioni come di pensioni integrative, di reversibilità e di invalidità, o interventi volti a favorire una maggiore equità sociale e pensionistica, se opportunamente valutate in maniera positiva potrebbero evitare il voto della prossima primavera in cui tanto, invece, spera la Lega.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il