BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Isee 2015: calcolo, compilazione DSU modello. Parametri, istruzioni, regole INPS e Agenzia Entrate. Cosa cambia quest'anno

Come cambia l’Isee 2015 e le novità della Dsu che serve per richiedere il modello 2015: modifiche rispetto all’anno scorso e come richiederlo




Il 2015 si apre con diverse novità, anche fiscali, alcuni delle quali riguardano il nuovo modello Isee, l’Indicatore della situazione economica equivalente, richiesto dalle famiglie per accedere a sconti e agevolazioni fiscali per la prestazione di servizi utili. L’Isee serve, per esempio, per ricevere l'assegno per il nucleo familiare con tre figli minori che viene erogato dall'Inps, ma a patto che si abbiano patrimoni e redditi limitati. Per ricevere questo assegno bisogna avere un Isee non superiore a 23.200 a nuclei familiari con 5 componenti e per ottenerlo bisogna inoltrare domanda al Comune di residenza del richiedente entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesto l'assegno, domanda che deve essere accompagnata dalla Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) contenente la situazione reddituale e situazione patrimoniale del nucleo familiare per il calcolo dell'Ise.

L’Isee serve anche per richiedere l'assegno di maternità che la madre lavoratrice o disoccupata può chiedere all'Inps per la nascita del figlio, l'adozione o l'affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali) e che potrà ricevere un assegno di importo complessivo pari ad euro 1.902,90 per le nascite o gli ingressi in famiglia; per asili nido e altri servizi educativi per l'infanzia; per usufruire dei servizi delle mense scolastiche, di borse di studio, sconti sull'acquisto di libri, o sul pagamento delle tasse universitarie.   

Il modello Isee 2015 prevede una minore possibilità di autocertificazione, infatti, a differenza dell’anno scorso in cui si poteva autocertificare tutto, da quest0anno il contribuente può autocertificare sole le informazioni già in possesso del Fisco, mentre quelle note, come il reddito, saranno comunicate all’Inps direttamente dall’Anagrafe Tributaria. Per la richiesta dell’Isee cambia la DSU, dichiarazione unica sostitutiva, documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale che definiscono la situazione economica del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni sociali agevolate.
 
Nella nuova Dsu il contribuente dovrà riportare tutte le informazioni sul nucleo alla data di presentazione della domanda ed i dati relativi alla casa di abitazione; dati anagrafici, posizione che riveste nel nucleo, attività lavorativa, reddito e patrimonio, tutti i redditi tassati con regimi sostitutivi o a titolo di imposta, da quelli dei contributi minimi, alla cedolare secca sugli affitti, ecc; tutti i redditi esenti, come pensioni di invalidità, assegno sociale, o indennità di accompagnamento; e i redditi figurativi degli immobili non locati e delle attività mobiliari. Per richiedere il nuovo Isee, i contribuenti dovranno recarsi al Caf e compilare la Dsu 2015, che verrà poi inviata al sistema informativo dell’Isee gestito dall’Inps.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il