BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni uomini, anzianità, donne riforma Governo Renzi: novità cambiamenti fattibili seppur da superare due tipologie ostacoli

Le posizioni di Tesoro e Ue sulla riforma pensioni Fornero: si continua a difendere l’attuale legge pensionistica ma novità con referendum Lega




Tesoro e ministro dell’Economia Padoan e Ue: questi i due grandi ostacoli che dovranno essere superati per riuscire ad intervenire con novità sulla riforma pensioni così come finora discusse. Se, infatti, le ultime notizie parlano di un nuovo dibattito volto alla definizione di misure che possano permettere di evitare il voto sul referendum promosso dalla Lega che vuole cancellare completamente le norme della legge Fornero, è da mesi che forze politiche e sociali insistono perché vengano attuate modifiche e soprattutto capaci di garantire una maggiore flessibilità per tutti.

Dal ministro Poletti, a Cesare Damiano, all’ex commissario straordinario dell’Inps, Tiziano Treu, al sottosegretario Baretta, allo stesso Renzi, tutti concordi su cambiamenti necessari per le pensioni. Ma mentre tutti hanno sempre insistito su modifiche che prevedessero l’approvazione di piani di uscita anticipata, per permettere ai lavoratori di scegliere se andare in pensione prima, il piano di Renzi mirava, e mira, anche in altre direzioni, vale a dire revisione e modifiche di pensioni di invalidità e reversibilità, pensioni integrative e baby pensioni.

Ma se l’Ue difende la legge Fornero, invitando il governo italiano ad agire sì sulle pensioni ma solo con dei tagli visto che la spesa pensionistica è particolarmente elevata in Italia; il ministro dell’Economia Padoan continua a sostenere che al momento non sono previsti interventi sulla legge pensionistica italiana che oggi è l’unica capace di garantire sostenibilità economica all’Italia.

Ma dal suo incontro con il nuovo presidente dell’Inps, Tito Boeri, potrebbero emergere novità. Così come importante sarà il parere della Corte Costituzionale sulla legittimità del voto per il referendum abrogativo della Lega.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il