BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, precoci, uomini riforma Governo Renzi: novità decisione Ue positive. Rinviato referendum abolizione Legge Fornero

Cosa potrebbe cambiare per la riforma pensioni ed eventuali novità dopo decisione Corte Costituzionale su referendum Lega




AGGIORNAMENTO: Novità e ultime notizie sulla riforma pensioni positive dall'Ue che accoglie maggiori margini di spesa per eventuali riforme come voleva anche lo staff di Renzi, mentre è stato sospeso e rinviato al 20 gennaio il verdetto della Consulta per quanto riguarda l'ammissibilità sul referendum della Lega riferito all'abolizione della Legge Fornero. Tutti i dettagli in questo articolo

Manca poco a mercoledì 14 gennaio alle quando la Corte Costituzionale deciderà se dare il via libera al referendum abrogativo della Lega che vuole cancellare la riforma pensioni Fornero, decisione il cui esito è chiaramente ancora incerto ma che, secondo le ultime notizie, potrebbe essere il punto di partenza per diverse novità. Sull’appuntamento di mercoledì, Matteo Salvini, leader della Lega, ha detto “Auspichiamo che la Corte Costituzionale dica sì al Referendum contro la Riforma Fornero del 2011 che ha penalizzato milioni di lavoratori e giovani precari”.

E ancora: “Oltre 500mila cittadini hanno espresso la volontà di abolire la Legge Fornero, una normativa che ha penalizzato l’entrata e l’uscita nel mondo del lavoro, ha allungato l’attività lavorativa di milioni di donne già impegnate nel lavoro familiare e ha creato il problema degli esodati lasciando senza stipendio né pensione centinaia di migliaia di lavoratori. Abrogarla significa ridare dignità al lavoro ed ai lavoratori e dare la speranza di un futuro migliore ai nostri giovani”.

Se il parere della Corte Costituzionale dovesse essere positivo, gli italiani dovranno votare entro la prossima primavera. Attese anche novità dall'Ue mentre si pensa che personalità come Tito Boeri, il nuovo presidente dell’Inps, da sempre favorevole alla flessibilità in uscita; Cesare Damiano, che si è nuovamente detto favorevole ad una riforma pensioni Renzi che contenga misure per la pensione anticipata per tutti e che ha rilanciato sulla possibilità di uscita a quota 100; e il consigliere economico di Renzi Yoram Gutgeld, che si è pronunciato positivamente su eventuali novità alla riforma pensioni Fornero.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il