BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Oroscopo 2015 Acquario, Capricorno,Bilancia,Pesci,Sagittario oggi mercoledì e domani giovedì 14-15 Gennaio e previsioni nuovo anno

L'oroscopo dell'anno e le previsioni su amore, salute, fortuna, soldi, denaro per i prossimi giorni, martedì e mercoledì 13 e 14 Gennaio 2015.




Come andrà la salute? E l'amore, ci sposeremo, fidanzeremo, lasceremo o divorzieremo? Incontremo persone nuove? Nuove amicizie? E nel lavoro, faremo carriera? Troveremo un nuovo lavoro o corriamo dei rischi? Soldi, fortuna, amicizia...a queste e molte altre domande rispondono gli astrologi con l'oroscopo.

Vediamo l'oroscopo del 2015 e le previsioni segno per segno per oggi martedì 13 gennaio 2015 e mercoledì 14 Gennaio 2015, nella seconda parte dell'articolo.

Bilancia: in amore, sarà molto utile vivere un momento di relax con il partner. Sul lavoro si potranno raggiungere traguardi ambiziosi.

Scorpione: in estate si riuscirà a trovare l'anima gemella. Nello stesso periodo dell'anno, in ambito lavorativo, ci possono essere delle gradite sorprese.

Sagittario: sarà un anno importante per chi è solo e vuole innamorarsi. In questo 2015 si riuscirà a trovare più sicurezza anche in ambito lavorativo.

Capricorno: si chiuderanno definitivamente quelle relazioni che fanno star male. Sul lavoro ci saranno tante soddisfazioni, collegate a maggiori guadagni.

Acquario: sarà un anno di grandi cambiamenti, sia in ambito affettivo che in quello professionale. Dopo qualche difficoltà passeggera, si spiccherà il volo.

Pesci: in amore, ci sarà un rafforzamento dei rapporti esistenti. In ambito lavorativo bisogna stare vigili e dare sempre il massimo.

Tra oggi e domeni, invece, 13-14 Gennaio 2014 il segno più fortunato è quello della Bilancia che riuscirà s sistemare questioni familiare e riprendere le energie ‘perse’ forse nei giorni del week end. A seguire ci sono i segni di Acquario, Sagittario,e Pesci. Meno fortunati invece Capricorno, Scorpione, insieme a Cancro, Toro e Ariete. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il