Pensioni vecchiaia, donne, anzianità riforma Governo Renzi: novità referendum abolizione Legge Fornero. Rinviata sentenza. Motivi

Decisione rinviata da parte della Consulta per l'abolizione e cancellazione della Legge Fornero. Attesa per decisione Ue.

Pensioni vecchiaia, donne, anzianità rif


AGGIORNAMENTO: Rimandata oggi mercoledì 14 Gennaio 2015, la decisione della Consulta, Corte Costituzinale di decidere sull'ammissibilità dell referendum per l'abolizione e la cancellazione della Legge Fornero attuale che regole il sistema pensionistico. Il verdetto è stato comunicato per accogliere una richiesta della Lega di portare davanti all'aula le proprie memorie difensive. La sentenza è, dunque, stata aggiornata al 20 gennaio prossimo.

 

Dopo il primo via libera dalla Cassazione, è attesa per domani, mercoledì 14 gennaio, la decisione della Corte Costituzionale sulla legittimità del referendum della Lega per l’abrogazione della riforma pensioni Fornero e che chiede il ritorno alle precedenti norme pensionistiche. Se il parere fosse positivo, la prossima primavera gli italiani saranno chiamati ad esprimersi sulla volontà di mantenere o meno in vigore la riforma pensioni Fornero attuale.

E se rimanesse in vigore, non cambierebbe nulla rispetto a quanto ora previsto, a meno che non intervengano quelle modifiche e novità che si stanno definendo da tempo per garantire maggiore flessibilità in uscita per tutti. Ma si continuerà, in linea generale, ad andare in pensione a 66 anni e tre mesi con 42 anni e sei di contributi per gli uomini e 41 anni e sei mesi per le donne.

Se invece vincesse la Lega, le regole previdenziali oggi in vigore immediatamente verrebbero meno, e tornerebbe ad andare in pensione a 65 anni e tre mesi per tutti e a 60 anni e 6 mesi per le donne del settore privato con 35 anni di contributi o a 40 anni di contributi indipendentemente dall'età anagrafica, e si risolverebbero le questioni di quota 96 della scuola e esodati. L’attesa è anche per la posizione che l’Ue dichiarerà sulla questione pensioni, considerando che, insieme al Mef, difende la legge Fornero, invitando il governo italiano a tagliare però la spesa pensionistica decisamente troppo alta.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il