BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia, donne, anzianità riforma Governo Renzi: rinviata decisione Corte Costituzionale abolizione Fornero. Le ipotesi

Novità e ultime notizie sulla riforma pensioni Renzi: è attesa la pronuncia della Corte Costituzionale sull'ammissibilità del referendum abrogativo della legge Fornero.




Nella giornata di domani è attesa la pronuncia della Corte Costituzionale sulla proposta di referendum per l'abolizione delle legge Fornero, compresa la parte della riforma pensioni. Si tratta dell'ultimo passaggio prima di chiedere agli elettori italiani di pronunciarsi su uno degli impianti normativi più contestati degli ultimi anni. Non è affatto scontato che i giudici diano il via libera. La ragione è semplice: se verrà considerata legge di bilancio, come sostenuta dall'ex ministro del Lavoro Elsa Fornero, allora si tratta di materia che non può essere sottoposta a referendum, come disciplinato dall'articolo 75 della Costituzione.

In ballo ci sono il sistema di calcolo contributivo applicato a tutti i pensionati dal 2012 in poi, l'abolizione della pensione di anzianità, l'innalzamento dell'età del congedo dal lavoro e miliardi e miliardi di euro di risparmio di spesa previdenziale a carico dello Stato. Si tratta delle novità introdotte dal governo Monti che, in caso di proposizione del referendum, di raggiungimento del quorum e di vittoria dei sì, sparirebbero per lasciare il posto alle regole pre Fornero.

La situazione è dunque molto delicata anche perché, come spiegato dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, "la recessione purtroppo c'è in Italia da tre anni: nel 2014 si è affievolita e nel 2015 scomparirà". A suo dire, "la crescita riprenderà e l'occupazione aumenterà nei prossimi mesi, grazie anche alla legge di stabilità". Il debito italiano? "Preoccupa, ma è totalmente sotto controllo". Resta lo spettro della deflazione, "pericolosamente vicina, specie in alcuni Paesi", tuttavia Padoan è fiducioso "che la Banca centrale europea prenderà le misure appropriate entro pochi giorni".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il