Quanto consuma la tua auto? Ecco una interessante tabella

Qualche informazione relativa al consumo di carburante di diverse marche di automobili



Ragazzi, ho chiesto ad uno dei lettori di ecoblog (Micheleps) qualche informazione relativa al consumo di carburante di diverse marche di automobili, quando viaggiano a velocità costante a 90 e 120 km/h (in pista) e a 130 (in autostrada). Io mi sono fatta due conti su quanto si può risparmiare andando piano, Micheleps ha commentato dal punto di vista tecnico i dati del mensile Auto. Eccoveli.

Che cosa si evince da questi dati? A parte la predilezione di questa rivista per le auto performanti, si nota la notevole efficienza del diesel che ottiene consumi accettabili (vedi civic ctdi vw jetta e volvo s80). Per il resto si registrano la buona prestazione della Civic e quella ancora più sorprendente della Volvo, a dispetto della notevole massa e della presenza del cambio automatico (che fa salire i consumi di circa il 10%).

Poi si nota che a 90 + o - tutte le macchine (a parte l'hummer forse) consumano poco mentre salendo con la velocità i consumi salgono sensibilmente; inoltre la salita dovrebbe essere abbastanza esponenziale; infatti, per esempio, la mia auto a 160 di media fa circa i 10 con un litro.

Io (Michele) ho un Audi a4 1 serie 2001 1.9 tdi 115cv. l'auto pesa 1385kg e nel mio utilizzo faccio circa 18 - 18,5 km con un litro (60% autostrada andatura tranquilla ma non troppo e 35% extraurbano 5% città dato che vivo in un paesino).

Motori piccoli non sempre vuol dire bassi consumi infatti la Yaris, che con 69cv deve spostare più di una tonnellata, ha bassi consumi finché si sta in città e basse velocità, salvo poi avere consumi piuttosto alti a 130/h. infatti la 307 e la Rio nonostante masse e potenze maggiori hanno consumi nettamente più bassi, addirittura discreti in senso assoluto il confronto tra Audi tt e bmw z4 (macchine rivali e equivalenti) ti fa capire quanto influisca il peso e la presenza della trazione integrale, infatti la bmw, più leggera di un quintale e a trazione posteriore, esibisce consumi molto più bassi.

Un'ultima cosa ultimamente ho notato che i consumi medi sono aumentati molto, nonostante motori sempre più raffinati. Questo è dovuto a vari fattori:

  1. aumento di peso: il voler raggiungere buone prestazioni nei crash test (sacrosanto per carità) ha fatto appesantire la massa delle scocche. L'aumento costante delle dimensioni fa aumentare il peso (l'attuale polo e 15cm + lunga della prima Golf) di conseguenza maggior peso=maggiori sollecitazioni bei crash test quindi maggiori irrobustimenti. praticamente un cane che si morde la coda.
  2. Peggioramento dell'aerodinamica, la moda dei suv ha effetti anche sulle auto normali basta vedere di quanto sia più alta la Golf V rispetto alla IV. Non parliamo delle monovolume.
  3. Norme euro 4 impongono valvole di ricircolo gas di scarico e preiniezioni di gasolio per minimizzare rispettivamente NOx e particolato (dato che se peggiori uno migliori l'altro) ok meno emissioni nocive ma maggiori consumi.

PS Lumachina ha calcolato quanto potete risparmiare alzando un pochino il piede dall'acceleratore.

Comparazione dei consumi di diverse automobili

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il