BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Disoccupati e disoccupazione 2015: sussidi, assegno, ammortizzatori, agevolazioni INPS. Chi, come quando può fare domanda e durata

Con la crisi economica che stiamo vivendo, molte persone hanno perso il lavoro. Per sostenerle sono previste diverse forme di aiuto economico date dallo Stato. Ecco in dettaglio come usufruirne.




Un primo provvedimento preso dal Governo è stato l'adozione della Social Card per i disoccupati. In particolare, chi ha i requisiti della disoccupazione, e ha una famiglia a carico, potrà richiedere questa card, dove verrà accreditata una somma che varia dai 231 euro ai 404 euro. La cifra cambia in base al numero di membri presenti in famiglia (più sono le persone, più si avvicina alla quota di 404 euro, fino a raggiungerla nel caso in cui in famiglia ci sono 5 o più persone).

Potrà essere usata per comprare di tutto e svolgere i servizi più vari, e funzionerà come un bancomat, infatti presenta anche un codice PIN. La social card sarà valida un anno.

Sono previste altre forme di aiuto per quelle persone che si trovano senza lavoro. In particolare ci sono diversi tipi di sussidi, che variano a seconda della fattispecie in cui si trova il soggetto disoccupato. Ad esempio, chi era un lavoratore dipendente può usufruire dell'Aspi. Per accedervi serve come minimo un anno di contributi.

Se invece ci si trova in famiglie numerose che vivono in una situazione economica precaria si può usufruire della forma di sussidio chiamata Asdi. Tuttavia i parametri che servono per beneficiarne devono essere ancora emanati dal Governo.

Se invece si aveva un contratto di collaboratore a progetto si può usufruire del Dis-Coll. Per ottenere questo sussidio bisogna aver ottenuto almeno tre mesi di contributi.

Infine, se si è lavorato in un'azienda che aveva più di 15 dipendenti si può richiedere la forma di sussidio dell'Indennità di mobilità. In questo caso la somma di cui il disoccupato può beneficiare equivale all'80% dello stipendio lordo che guadagnava quando lavorava.

Quindi, chi si trova in difficoltà economica può contare su questi strumenti per cercare di vivere in modo un pò più agiato.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il