BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni 2015 vecchiaia e anzianità INPS: calcolo, istruzioni, regole età e contributi ufficiali attuali

Calcoli per andare in pensione quest’anno: non cambia nulla rispetto al 2014 solo cancellazione penalizzazioni per pensioni anticipate




Le regole della riforma pensioni Fornero sono da tempo messe in discussione, o meglio, sono tante le proposte di modifica piovute negli ultimi mesi pochissime le novità davvero approvate, come del resto le ultime notizie confermano. Cresce, infatti, in questi giorni il dibattito previdenziale, più aperto che mai, vista la proroga del verdetto della Corte Costituzionale sul referendum della Lega che chiede la completa cancellazione della norma. E’ corsa dunque a interventi che possano portare ad evitare si arrivi davvero al voto, ma per quest’anno tutto rimarrà esattamente come lo scorso anno.

Unica eccezione riguarda, come contenuto nella Legge di Stabilità, la cancellazione delle penalizzazioni con cui oggi devono fare i conti coloro che decidono di andare in pensione prima dei 62 anni. Con le vecchie regole pensionistiche, per andare bastava raggiungere un periodo minimo di anzianità contributiva senza necessità di raggiungere una particolare soglia anagrafica. Con l’avvento della legge Fornero, invece, chi decideva di andare in pensione prima avrebbe dovuto calcolare anche decurtazioni sull’assegno finale che da quest’anno sono state però eliminate.

Per il resto, per andare in pensione quest’anno, bisognerà di nuovo raggiungere i 66 anni e tre mesi per tutti i lavoratori e le lavoratrici uomini e donne, 63 anni e 9 mesi per le donne dipendenti, e 64 anni e 9 mesi per le donne autonome e 42 anni e sei mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e sei mesi per le donne. diversi i requisiti richiesti ai dipendenti del comparto difesa e sicurezza che per l’accesso alla pensione dovranno raggiungere ai57 anni e tre mesi di età e 35 anni di contributi o 40 anni e tre mesi di contributi indipendentemente dall'età anagrafica.

Gli sportivi professionistici dovranno raggiungere i 49 anni e tre mesi o 53 anni e tre, a seconda che si tratti di donne o uomini, mentre ai lavoratori del mondo dello spettacolo servono 60 anni e tre mesi di età per le donne e 64 anni e tre mesi per gli uomini. L’aumento dell’età pensionabile di  quattro mesi, per effetto dell’adeguamento all’aspettativa di vita Istat come previsto dalla riforma pensioni Fornero, scatterà solo dal primo gennaio 2016 quando per andare in pensione serviranno 66 anni e sette mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il