BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Isee 2015: DSU, compilazione modello e altri documenti obbligatori per fare domanda detrazioni, agevolazioni. Calcolo reddito

L'indicatore della situazione economica equivalente ossia l'Isee per l'anno 2015 presenta alcune novità importanti. Con questo strumento di certificazione si può ottenere alcune prestazioni assistenziali a condizioni vantaggiose




Tra le agevolazione di cui si può aver diritto vi è la riduzione delle rette scolastiche, dall'asilo all'università, dei costi delle prestazioni scolastiche, l'ottenimento dei servizi socio sanitari a domicilio, il diritto sia all'assegno familiare che di maternità , sconti sulle utenze e molto altro ancora.

Per calcolare l'Isee sarà necessario compilare la dichiarazione sostitutiva unica o DSU, quella mini che si compone di due modelli quello base denominato MB1 e quello definito FC1, oppure il DSU in versione completa nel caso in cui si intenda far valere il diritto ad avere prestazioni allo studio universitario, vi sia nel nucleo familiare un disabile, dei figli con genitori non coniugati e/o non conviventi e si abbia diritto all'esonero dalla presentazione della dichiarazione dei redditi. Nel foglio di base MB1 dovranno essere indicati la composizione totale del nucleo familiare, i dati relativi all'abitazione specificando se si tratta di casa di proprietà, in affitto o in comodato d'uso. Nel modulo F1 i dati del presentatore della dichiarazione DSU e la relativa attività lavorativa, il patrimonio mobiliare ovvero depositi e c/c bancari e postali, eccetera, il patrimonio immobiliare ossia fabbricati e terreni, i redditi percepiti all'estero, l'importo degli assegni percepiti o versati a coniuge o figli e tutti gli autoveicoli in possesso. A seconda delle agevolazioni richieste si dovrà integrare la domanda con la compilazioni di altra modulistica finalizzata ad individuare le caratteristiche del nucleo familiare e, conseguentemente, se si ha diritto alla prestazione richiesta.

La compilazione dell'Isee può essere affidata ai centri Caaf, al Comune di residenza, all'Inps del territorio competente, all'ente incaricato della prestazione agevolata oppure per via telematica all'Inps. La sua stesura richiede la presentazione di alcuni documenti quali il modello unico, il CUD o il 730 dell'anno precedente, il codice fiscale e la carta d'identità di tutti i componenti del nucleo familiare, l'eventuale certificato di invalidità, lo stato di famiglia, il contratto d'affitto con l'ultima ricevuta di pagamento, il resoconto bancario o postale, il resoconto sia del patrimonio immobiliare, con relativa visura catastale, che mobiliare, l'importo dei premi versati per assicurazioni miste sulla vita, il valore del patrimonio netto per le aziende individuali e documentazione attestante il reddito percepito all'estero. Il calcolo dell'Isee avviene tenendo conto di tutta la massa reddituale della famiglia richiedente. Entro quattro giorni, a partire dalla data di presentazione del DSU, gli enti che ricevono tale documentazione si occupano di inviare, telematicamente, i dati avuti al sistema informatico Isee, quindi questi passano prima all'anagrafe tributaria Inps e, successivamente, all'agenzia delle entrate. Nell'arco di una decina di giorni viene consegnato il modulo Isee riportante il valore Ise ed Isee, parametri necessari per ottenere il riconoscimento alle agevolazioni.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il