BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bollo auto 2015: informazioni chi deve pagare, cosa e quanto poco chiare così come regole. Stessa cosa per codice della strada

Ci sono ancora poco più di 10 giorni per pagare il bollo auto 2015. Ma c'è molta confusione sul versamento dell'imposta per le auto storiche.




Per il pagamento del bollo auto, dovuto c'è tempo fino al 31 gennaio 2015. Sono chiamati a passare alla cassa coloro che sono andati in scadenza a dicembre dello scorso anno. Si tratta di una tassa da corrispondere entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente. Ma siccome è una imposta regionale, scadenze e modalità possono variare per cui è consigliabile verificare la propria posizione.

La stessa attenzione va riservata nel caso delle auto storiche. La legge di stabilità ha previsto il pagamento fino a 30 anni di immatricolazione ma non tutte le regioni sono d'accordo. Fino a questo momento, infatti sono coinvolte solo Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Molise, Piemonte, Puglia, Umbria e Provincia autonoma di Trento e Valle d'Aosta. Occorre ricordare come l'imposta va pagata in ogni caso, anche se la macchina viene lasciata ferma in garage.

In parallelo occorre stare attenti ai ritardo nei tempi di versamento poiché sono previste sanzioni e interessi. Il calcolo va effettuato sulla base della potenza dell'automobile e sul livello di emissioni. Entrambe le informazioni sono presenti sul libretto di circolazione. Sul web ci sono tante calcolatrici gratuite per conoscere la somma da pagare. Una delle più utilizzate è quella presente sul sito dell'Agenzia delle Entrate, utile per calcolare il bollo sulla base dei kilowatt, dei cavalli fiscali della vettura o in base alla targa.

Il versamento può essere effettuato presso le delegazioni ACI, le agenzie di pratiche auto, banche, gli uffici postali, mediante il servizio Internet Banking, presso i tabaccai convenzionati con Banca ITB, direttamente collegati al Ruolo Regionale e quelli aderenti al polo Lottomatica.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il