BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu terreni agricoli e non 2014-2015: novità oggi giovedì 22 Gennaio 2015 Governo Renzi dopo Tar. Scenari proroga e pagamento

L'Imu sui terreni agricoli e non si dovrà pagare. Cosa succede ora dopo la sentenza del Tar.




AGGIORNAMENTO: L'Imu sui terreni agricoli 2014-2015 si dovrà pagare entro il 26 Gennaio 2015. E' questa la decisione del Tar che ha deciso che l'attuale decreto legge è valido, e quindi, anche le modalità di calcolo, detrazione ed esenzioni.
A questo punto le varie associazioni e numerosi parlamentari e sindaci hanno richiesto l'intervento del Governo perchè intervenga con le coperture necessarie o con una ulteriore proroga. Nel frattempo vi è un ricorso in Cassazione ulteriore da cui si otterà una risposta solo il 4 Febbraio.
Le novità e le ultime notizie aggiornate ve le daremo in questo articoli ed altri come sempre praticamente in tempo reale. 

 

Oggi, martedì 20 gennaio, la Corte Costituzionale ha dichiarato inammissibile il referendum della Lega per l’abrogazione della riforma pensioni Fornero e si aspetta ora di conoscere quali potranno essere le novità del governo Renzi per rivedere qualche norma della legge pensionistica attuale che permetterebbe una maggiore flessibilità in uscita per tutti nonché una maggiore sostenibilità. Due infatti gli obiettivi dichiarati: rivedere i requisiti pensionistici per coloro che vogliono lasciare prima il lavoro, approvando uno dei meccanismi di uscita anticipata tra prestito pensionistico, uscita a quota 100, con sistema contributivo o a 62 anni di età e 35 di contributi con penalizzazioni; e rendere più equo il sistema previdenziale attuale.

E ci si prepara, infatti, ad una riforma della governance dell’Inps stesso. L’attesa è poi per capire come il governo ha intenzione di risolvere il caso dei quota 96 della scuola, ancora a lavoro dopo quasi tre anni dal raggiungimento dei requisiti pensionistici loro richiesti. Attese, si spera ormai a breve, anche novità per quanto riguarda l’approvazione, o meno, delle misure di indulto e amnistia, mentre domani, mercoledì 21 gennaio, dovrebbe arrivare la decisione del Tar del Lazio sul pagamento Imu sui terreni agricoli, o meno.

Il Tar ha sospeso il pagamento dell’imposta anche sui terreni agricoli, bloccando, di fatto, il decreto Imu che aveva stabilito il pagamento dell'imposta anche per i proprietari di terreni appartenenti a Comuni situati sotto i 280 metri di altitudine, esenzioni parziali per i terreni compresi tra i 281 e i 600 metri nel caso in cui i proprietari non siano coltivatori diretti, mentre resterebbero completamente esenti dal pagamento Imu i terreni situati in Comuni sopra i 601 metri di altitudine.

E per l'Italicum, oggi si è svolto un nuovo incontro tra il premier Renzi e Silvio Berlusconi che hanno discusso di elezione del nuovo capo dello Stato ( che dovrebbe tenersi il 29 gennaio), riforme istituzionali, nuova legge elettorale. Sulla legge elettorale, il premier Renzi twitta ‘Con Italicum preferenze e singoli candidati di collegio. Spariscono le liste bloccate. Ballottaggio è garanzia anti inciucio #lavoltabuona’ ma resta alta la tensione nel Pd stesso. Ma Guerini assicura: “Il Pd riuscirà a trovare una sintesi”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il