BusinessOnline - Il portale per i decision maker








WhatsApp su Pc e computer: come funziona. Problemi da risolvere, commenti e impressioni, video prova e test

Ecco quello che c'è da sapere su WhatsApp Web, la versione per computer del popolare software di messaggistica istantanea.




WhatsApp è adesso utilizzabile anche dal computer. Il servizio si chiamata WhatsApp Web e presuppone alcune condizioni ben precise così come limitazioni dalle quali non si può finora sfuggire. In prima battuta è indispensabile che l'app sul proprio smartphone sia aggiornata all'ultima versione sviluppata. Le ragioni sono due. La prima è di ordine pratico: solo in questo modo è possibile cliccare sul tasto menu, altrimenti non visibile. Il secondo motivo sta invece alla base del funzionamento di WhatsApp Web: si tratta di un'estensione del cellulare, in cui vengono conservati conversazioni e messaggi.

Ecco allora come sia indispensabile che nel corso dell'esperienza d'uso via web, lo smartphone rimanga acceso e sia connesso alla Rete. Prima di poterlo utilizzare è poi necessario un secondo passaggio: la scansione con la fotocamera del proprio terminale del codice QR presente sul sito ufficiale del servizio. Dopodiché se le due operazioni sono state effettuate in maniera corretta è possibile testare il software di messaggistica istantanea rimanendo seduti sulla propria scrivania. Maggiori dettagli sulla procedure da seguire e sul funzionamento sono contenuti nel video di TuttoAndroid pubblicato in fondo a questo articolo.

Si accennava alle limitazioni. La prima è molto evidente: WhatsApp Web non è utilizzare da iPhone e Mac. Il motivo viene spiegato dal Ceo Jan Koum: a causa delle limitazioni della piattaforma Apple. Ecco allora che WhatsApp Web rimane un'esclusiva dei possessori di uno smartphone equipaggiato con sistema operativo Android o Windows Phone e dei BlackBerry. Altro capitolo da tenere in considerazione è quello del programma di navigazione: per ora è indispensabile passare da Google Chrome.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il