BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, quota 96, imu terreni agricoli, amnistia, indulto, elezioni Presidente Repubblica: novità oggi domenica e questi giorni

Novità pagamento Imu sui terreni agricoli, modifiche alla riforma pensioni Fornero e nuovo emendamento quota 96 forse in Milleproroghe: cosa sta cambiando e attesa elezione nuovo Presidente




Il governo ha finalmente reso noto novità ufficiali per quanto riguarda il pagamento Imu sui terreni agricoli, stabilendo criteri per il pagamento con esenzione totale per 3456 comuni (prima erano 1498) e parziale per 655 comuni. Secondo quanto stabilito, tutti i comuni montani non dovranno pagare l’Imu sui terreni agricoli, mentre per tutti gli altri è stata stabilita una nuova proroga di pagamento al prossimo 10 febbraio.  L’Anci ha accolto con soddisfazione la novità del governo.

Il presidente Piero Fassino., ha spiegato che “I nuovi criteri adottati e le molte esenzioni previste vengono infatti incontro all’esigenza di non penalizzare i terreni montani e le loro attività agricole, e determinano una significativa riduzione della platea dei Comuni e dei contribuenti interessati”. I nuovi criteri da considerare si basano sulla classificazione dei Comuni della cosiddetta ‘montagna legale’  dell’Istat.

 Novità si attendono invece per quanto riguarda le novità pensioni. Dopo il no della Corte Costituzionale al quesito della Lega che chiedeva l’abolizione totale della riforma pensioni Fornero, al via un periodo piuttosto impegnativo per il governo sulla questione previdenziale. E’, infatti, arrivato il momento di dare il via all’approvazione di quelle modifiche tanto richieste che puntano maggiore flessibilità, sostenibilità ed equità.

E le indiscrezioni riportano che primi interventi si potrebbero avere già nel decreto Milleproroghe che, tra l’altro, potrebbe anche contenere un nuovo emendamento per il pensionamento dei quota 96 della scuola. Intanto il 29 gennaio dovrebbe essere eletto il nuovo Presidente della Repubblica, cui si guarda con attenzione e interesse in questo particolare momento della nostra Italia, mentre ancora un po’ bisognerà aspettare per capire come il governo ha intenzione di muoversi sulle misure di indulto e amnistia, per cui si attende ancora il testo unificato dei quattro ddl.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il