Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: part time, quota 100, Mini pensioni, prestito sostenuti e richiesta da Fornero

Cambiare l’attuale legge pensionistica: le proposte dell’ex ministro Fornero. Bene prestito pensionistico e gli altri piani sostenuti

Pensioni Governo Renzi riforma ultime no


All’indomani del no della Corte Costituzionale al quesito della Lega che chiedeva l’abrogazione totale della riforma pensioni Fornero, si dice soddisfatta della decisione l’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero, colei che ha formulato l’attuale legge pensionistica contro cui tutti puntano il dito. La Fornero ha dichiarato: “Penso che aver fatto balenare l’idea nelle persone che esista una strada in discesa sia irresponsabile. E’ facile dire eliminiamo una riforma considerata sgradevole. E’ molto più difficile dire come. Fino al 2020 si prevede di risparmiare 80 miliardi” ed è proprio questa cifra che ha portato probabilmente la Consulta a dire no e che porta Tesoro e ministro dell’Economia a volerla difendere contro ogni tipo di cambiamento allo studio del governo.

In realtà, è stata la stessa Fornero ad aprire a possibilità di modifiche sulla sua stessa riforma che, come spesso ha spiegato, è stata formulata in maniera così rigida come tutti dicono, per le contingenze in cui è nata, per la forte condizione di crisi economica in cui ci si è ritrovati. Ma forse ora qualcosa potrebbe cambiare. E, secondo la Fornero, si potrebbe aprire a quelle modifiche flessibili auspicate ricorrendo a soluzioni a costo zero, come quella del prestito pensionistico.

Si tratta di permettere l’uscita anticipata dal lavoro a coloro cui mancano pochi anni alla pensioni, con un anticipo della pensione che il lavoratore stesso dovrà restituire una volta maturati i normali requisiti. Verrebbero, dunque, applicate piccole trattenute mensili sulla pensione del lavoratore, in modo da non incidere sulle finanze dell’Inps. Del resto, al lavoratore verrebbe comunque corrisposto quanto avrebbe normalmente preso in pensione, ma in due tranche. E questo meccanismo non andrebbe a modificare né età pensionabile né anzianità contributiva. Bene anche, secondo la Fornero, piani di uscita a quota 100 e part time.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire