BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezione presidente Repubblica 2015: ultime, ultimissime notizie, novità e aggiornamenti oggi venerdì 30 gennaio 2015 voto

Continuano le votazioni per il nuovo presidente della repubblica: candidati e situazione ad oggi dopo primi voti




AGGIORNAMENTO: Continuano le votazioni per il nuovo Presidente della repubblica 2015. Tutte le novità e ultime, ultimissime notizie ad oggi venerdì 30 Gennaio e con i probabili aggiornamenti per domani sabato li abbiamo visti in questo articolo

Continua anche oggi, mercoledì 28 gennaio, la discussione sulla definizione dei nomi da candidare alla presidenza della Repubblica. In mattinata il premier Renzi ha incontrato i parlamentari del Pd e si prepara ad incontrare Silvio Berlusconi per la successione al Quirinale.

Il presidente dei senatori FI Paolo Romani al termine del colloquio con Matteo Renzi ha detto “Siamo abbastanza d’accordo con Renzi sul fatto che il prossimo presidente della Repubblica dovrà essere una personalità di alto profilo e arbitro qui di con capacità politica, che si renda conto di come applicare le riforme, che abbia dimestichezza politica. Non un tecnico”.

Intanto Matteo Renzi ha già annunciato che presenterà scheda bianca alle prime tre votazioni e un nome solo alla quarta. Si vota da domani, giovedì 29 gennaio. E mentre il Movimento 5 Stelle chiede una rosa di nomi da sottoporre al popolo della rete iscritto al blog, Pippo Civati e Sel propongono un nome anti Nazareno. Alcuni dei nomi che sembrano mettere tutti d’accordo sono quelli di Giuliano Amato, che piacerebbe anche a Silvio Berlusconi, ma anche il nome di Romano Prodi è condiviso da tanti.

In corsa per il Colle potrebbero esserci anche Walter Veltroni, Piero Fassino, Ignazio Visco, ma anche l’attuale ministro dell’Economia Padoan, che porterebbe ad un rimpasto di governo con la possibilità che sia Renzi stesso a prendere la guida del Ministero dell’Economia. Il premier Renzi specifica comunque “Anche se i giornali ne danno uno certo al giorno il nome ancora non c'è perchè abbiamo deciso di trovarlo insieme” e dopo gli incontri di ieri con i partiti dice “L'identikit disegnato nelle consultazioni è stato di un difensore della Carta, un politico quasi per tutti tranne Fdi e una personalità che abbia un'interlocuzione internazionale”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il