BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni presidente Repubblica: oggi votazioni, risultati, vincitore diretta streaming live sabato, novità e aggiornamenti

Quarta votazione oggi sabato 31 Gennaio per il Presidente della Repubblica 2015: il premier spinge ancora su Mattarella che queta vota dovrebbe essere eletto




AGGIORNAMENTO: Novità, ultime notizie e diretta in streaming della quarta votazione, dei risultati e del vincitore (probabilmente) oggi sabato 31 gennaio, del nuovo presidente della Repubblica.In questa pagina abbiamo visto quali sono le soluzioni per la diretta streaming delle operazioni di voto e dello scrutinio e gli aggiornamenti, le ultime notizie in tempo reale

Si parte oggi, giovedì 29 gennaio, alle 15 con la prima votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica 2015: ieri il premier Renzi ha incontrato Silvio Berlusconi ed entro sabato dovrà essere nominato il nuovo Presidente. E mentre Beppe Grillo questa mattina, dalle 9 alle 14, ha lanciato sul suo blog la possibilità per il popolo della rete di votare tra una rosa di candidati presentati, esattamente 9 che sono Romano Prodi, Pier Luigi Bersani, Elio Lannutti, Nino Di Matteo, Raffaele Cantone, Ferdinando Imposimato, Salvatore Settis, Paolo Maddalena e Gustavo Zagrebelsky, il nome più ricorrente delle ultime ore è quello di Sergio Mattarella.

Il premier Renzi stesso spinge verso questo nome, la minoranza Pd è d'accordo, ma Berlusconi dice no. Intanto si sa che Pd e Forza Italia al primo scrutinio voteranno scheda bianca,mentre la decisione di Lega e Fratelli d'Italia è orientata su Vittorio Feltri. E di certo c’è che ai suoi parlamentari Renzi conferma che nelle consultazioni quasi tutti hanno chiesto un politico e non un tecnico e che si punta a chiudere le votazioni per il Quirinale entro sabato.

Tra i nomi in corsa insieme a Mattarella, candidato che è sostenuto da Renzi ma che ha anche il consenso di Bersani e di tutto il Pd, proposto ad Alfano, centristi e FI, Romano Prodi, Stefano Rodotà, Anna Finocchiaro, Walter Veltroni, Sergio Chiamparino, Piero Fassino, nonchè l’attuale ministro dell’Economia Padoan. Il suo nome, se approvato, anche se lui stesso smentisce l’ipotesi di lasciare il Ministero dell’Economia, porterebbe ad un rimpasto di governo che potrebbe vedere alla guida del suo Dicastero lo stesso Matteo Renzi.

Ciò, comunque, cui punta il premier è evitare che i ‘correnti’, M5S, possano proporre un nome diverso da quello indicato dal segretario,rischio possibile e concreto, visti i voti che si stanno registrando sul blog i Grillo e i candidati proposti tra cui Prodi e Bersani che certamente Renzi non vorrebbe. Bisogna dunque accelerare per una intesa e l’intenzione è quella di eleggere il presidente della Repubblica entro la serata di venerdì. Durante gli incontri di ieri, infatti, il premier non ha nascosto l’ipotesi di procedere ad almeno quattro votazioni entro venerdì sera, se non cinque.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il