BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android 5, 5.0.1, 5.0.2: terzo aggiornamento al via per alcuni modelli cellulari pur se maggior parte è ferma. Nexus 5 incluso

Al via la distribuzione dell'aggiornamento Android 5.0.2 per gli smartphone Moto G e Moto G 2014 ma solo sui mercati indiano e statunitense




Non è affatto semplice riuscire a stare dietro a tutte gli aggiornamenti di sistema operativo Android. La famosa frammentazione spesso lamentata si fa sentire anche questa volta. Da una parte ci sono i continui update rilasciati dalla società di Mountain View e dall'altra, soprattutto, ci sono differenti tempistiche di distribuzione sui vari smartphone e tablet. I primi ad averne beneficiato sono stati quelli della gamma Nexus ovvero Nexus 5, Nexus 6, Nexus 4, Nexus 7 2013 Wi-Fi, Nexus 2012 Wi-Fi, Nexus 9 e Nexus 10. Ma anche in questo casi il rollout non è stato uniforme fra la major release Android 5.0 e i successivi Android 5.0.1 e Android 5.0.2.

Nelle ultime ore sono stati coinvolti dal nuovo update Android 5.0.2 i device Moto G e Moto G 2014 ma solo sui mercati indiano e statunitense. E lo stesso software sarebbe in fase di test per Samsung Galaxy S4, Samsung Galaxy Note 3, Samsung Galaxy Note 4, Samsung Galaxy Note Edge e Samsung Galaxy Alpha. Questo significa che gli smartphone che non hanno ancora ricevuto Android 5.0.1 potrebbero passare direttamente all'ultima versione correttiva del sistema operativo. Per verificare la disponibilità dell'upgrade di sistema operativo sul proprio dispositivo è sufficiente seguire il percorso Impostazioni > Info sul telefono > Aggiornamenti sistema.

Android 5.0 è nel frattempo arrivato in Italia per HTC One (M8). Oltre a correggere molti bug, il software introduce un nuovo stile interfaccia utente di Lollipop con funzioni di privacy aggiornate per Blocco Schermo e Notifiche; il supporto di pagine multiple per le app recenti; funzionalità di ricerca nelle impostazioni. E sono ancora in lista d'attesa in vari HTC One M7, HTC One Desire Eye, HTC One E8, HTC One Dual SIM, HTC Butterfly 2, HTC One Mini 2, HTC Desire 816, HTC One Max, HTC One Mini, HTC Butterfly S.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il