BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mattarella nuovo presidente della Repubblica 2015: chi è, cosa ha fatto, idee pensioni, lavoro, scuola, politiche, giustizia

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica italiana. Chi è e che cosa ha fatto e le sue idee politiche




AGGIORNAMENTO: Il nuovo presidente della repubblica è Sergio Mattarella votato oggi sabato 31 Gennaio alla quarta votazione. Chi è, la sua storia, le sue idee, cosa ha fatto, lo abbiamo visto in questo articolo al seguente link diretto

E’ Sergio Mattarella il nome proposto dal premier Matteo Renzi alla presidenza della Repubblica per succedere Giorgio Napolitano, nome che mette d’accordo il Pd e Sel ma su cui ancora c’è il veto di Silvio Berlusconi, che sostiene che Renzi ha tradito il Patto del Nazareno. Intanto dalle Quirinarie, lanciate sul web dal Movimento 5 Stelle, il nome votato è stato quello di Ferdinando Imposimato. Nell'Aula di Montecitorio per la prima votazione per eleggere il presidente della Repubblica non è scattato il quorum. Alla prima votazione di ieri, le schede bianche sono state 538, quelle nulle 33: Ferdinando Imposimato (candidato dei Cinque Stelle) ha ottenuto 120 voti, Vittorio Feltri 49, Luciana Castellina 37, Emma Bonino 25, Stefano Rodotà 23, e tra gli altri Sabelli Fioretti 14, Romano Prodi 9, Pierluigi Bersani 5, Sergio Mattarella 5, Anna Finocchiaro 2.

Dopo le sole 5 preferenze di ieri, probabilmente al quarto scrutinio di sabato Mattarella salirà al Colle, ma senza voti e appoggio di Forza Italia, Ncd, Udc e Lega, che hanno annunciato il loro no. No a Mattarella anche dalla Lega. Il leader del Carroccio, Matteo Salvini, ha dichiarato: “Il catto-comunista Mattarella presidente? Fondatore dell'Ulivo, vice di D'Alema, ministro con De Mita. Giudice della Consulta che ha fregato agli italiani il referendum per cancellare la Legge Fornero. Alla faccia del nuovo. Mattarella non è il mio presidente”.

Di contro, il premier Renzi ha detto ai Grandi Elettori: “Non possiamo fallire. Non ci deve essere spazio per i giochini del dopo. Se si sceglie un candidato si vota quel candidato. Il Colle non è un passaggio per cui ci divertiamo a fare i nomi. Chi vuole bruciare i nomi fa i falò”. Dopo il nulla di fatto di ieri, oggi, venerdì 30 gennaio, seconda e terza votazione mentre per domani, sabato 31 gennaio, è attesa la quarta chiama. Per seguire la diretta streaming delle votazioni ci si può collegare a siti come http://www.tgcom24.mediaset.it/, Repubblica.it o anche del Corriere della Sera o Sole 24 Ore.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il