BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, vecchiaia, uomini riforma Governo Renzi: novità ricalcolo contributivo, quota 100, Mini Pensioni tra misure Boeri

Novità pensioni allo studio del nuovo presidente Inps Tito Boeri, revisione Inps e ricalcolo contributivo pensioni: cosa cambierà




La commissione Lavoro della Camera si è detta favorevole alla nomina di Tito Boeri nuovo presidente ed ora si riparte dalla revisione della governance dell’Istituto, prima novità su cui si discuterà per poi passare alle modifiche alla riforma pensioni Fornero. Secondo le ultime notizie, Boeri punta sì ad intervenire sulle pensioni rendendole più flessibili ma puntando innanzitutto sul lavoro part time e quindi sulla staffetta generazionale che consentirebbe  ai lavoratori quasi prossimi al raggiungimento della pensione di passare da lavoro full time a part time, lavorando meno, con uno stipendio ridotto ma con contributi che verrebbero comunque pagati regolarmente dalle aziende.

A suscitare timori il progetto di ricalcolo contributivo per le cosiddette pensioni d’oro con l’introduzione di quel prelievo di solidarietà, già anticipato da Renzi e dai suoi consiglieri economici, ma che ancora non è stato introdotto. E proprio per questo sembra che la nomina di Boeri, fortemente voluto da Renzi stesso, possa segnare in tal senso una svolta e metter mano alle pensioni finalmente con il ricalcolo contributivo delle pensioni, già in vigore per i lavoratori assunti dopo il 1995.

Secondo Boeri, infatti, si può chiedere un contributo di solidarietà basato sulla differenza tra contributi versati e pensioni percepite, solo a chi percepisce pensioni elevate che, per il presidente Inps, sono quelle superiori a 2.000 euro mensili lordi.

Sarebbero circa 1,7 milioni le persone che verrebbero colpite da questa novità con tassazione con aliquote progressive, ipotesi che ben si accorda con quella che era stata già avanzata dal consigliere economico di Renzi,  Yoram Gutgeld, che aveva proposto un taglio del 10% per tutte le pensioni superiori ai 2/3.000 euro lordi mensili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il