Isee 2015: assistenza, aiuto, soluzioni problemi calcolo università, scuola, asilo, assegni. Caf e Comuni lanciano servizi

A causa dei contrasti tra Caf e Inps si sono accumulati ritardi nell'assistenza ai contribuenti per la compilazione del nuovo Isee 2015.

Isee 2015: assistenza, aiuto, soluzioni


Sono tanti, troppi i problemi che il nuovo Isee 2015 sta portando con sé. I Centri di assistenza fiscale non hanno ancora tutti gli strumenti utili per riuscire a districarsi con chiarezza con le nuove norme sull'Indicatore della situazione economica equivalente. Ma soprattutto si è protratto fino a pochi giorni fa il contrasto fra i Caf e l'Inps sul compenso economico per l'assistenza prestata. Un braccio di ferro che ha portato a ritardi e ad accumuli di lavoro in tutti i centri provinciali.

Ad averla spuntata, almeno per ora, è stato l'Istituto di previdenza che per i prossimi sei mesi non riconoscerà alcun aumento. I compensi fissati sono i seguenti: 8 euro se la dichiarazione Isee si riferisce a un solo soggetto; 10,80 euro se da 2 a 5; 13,20 euro se a più di 5.

Alla base dell'incertezza che ha caratterizzato questo primo mese dell'entrata in vigore delle nuove norme, c'è la frammentazione dell'Isee in standard per la generalità delle prestazioni sociali agevolate; università per l'accesso allo studio accademico; sociosanitario per le prestazioni sociosanitarie; sociosanitario-residenze per le prestazioni residenziali; minorenni per quelle agevolate rivolte ai minorenni figli di genitori non coniugati tra loro e non conviventi; corrente da aggiornare in seguito a variazioni di reddito provocate, ad esempio, dalla fine di un rapporto di lavoro.

Da quest'anno anche il bonus bebè è legato all'Isee. L'importo è pari a 80 euro al mese ovvero 960 euro all'anno mentre la soglia di reddito per rientrare nell'agevolazione è pari a 25.000 euro all'anno. Sono destinatari le coppie con un figlio nato o adottato tra il primo gennaio di quest'anno e il 31 dicembre 2017 fino al terzo anno di età (o al terzo anno di adozione).

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire