Lapdance sulla metropolitana di Milano: un nuovo "lavoro" o guerriglia marketing?

A quanto racconta il Corriere, prima della mezzanotte, alla fermata di Porta Genova è salita una ragazza. E appena la metropolitana ha iniziato la corsa, la ragazza ha iniziato il proprio show, con un cappotto nero che scivolava via sulle note di un



Si saranno considerati fortunati quelli che hanno preso la MM2 l'altra sera. A quanto racconta il Corriere, prima della mezzanotte, alla fermata di Porta Genova è salita una ragazza. E appena la metropolitana ha iniziato la corsa, la ragazza ha iniziato il proprio show, con un cappotto nero che scivolava via sulle note di un brano rock.

Una guêpière di latex nero percorsa da nastri di seta rosa, calze a rete autoreggenti, stivali in pelle che arrivano sopra al ginocchio e lunghi guanti neri per aggrovigliarsi alle maniglie fredde, mentre il dubbio di una candid camera serpeggiava tra gli spettatori.

Non è stato uno scherzo, ne un momento di follia ma nemmeno una esibizione gratuita per risollevare il morale dei presenti: dopo la giusta mancia, alla fine dello spettacolo, ha fatto un inchino ed è scesa dal treno.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il