BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus disabili e anziani 2015: chi può fare domanda, quando e come funziona. Valore importo assegno, detrazioni, agevolazioni

Pubblicato il 29 gennaio il bando per l'Home Care Premium, il bonus dell'INPS per gli anziani e disabili. La domanda va effettuata per via telematica dal sito dell'INPS entro il 27 Febbraio 2015.




In data 29 gennaio è stato pubblicato sul sito internet dell'INPS un bando per la richiesta di un bonus di sostegno economico per l'assistenza agli anziani non più autosufficienti e disabili con gravi handicap. Il bonus, che rientra nel progetto Home Care Premium, è destinato a tutti i dipendenti e i pensionati pubblici, ai loro conviventi e ai loro familiari di primo grado, non autosufficienti.

Si tratta di una sperimentazione per ora limitata al solo duemilaquindici che consentirà agli aventi diritto un compenso mensile per nove mensilità, dal primo Marzo 2015 al trenta Novembre 2015, salvo il sopraggiungimento di proroghe.

La richiesta va effettuata solo ed esclusivamente per via telematica, direttamente dal sito internet dell'INPS. Come accennato precedentemente, il progetto Home Care Premium è riservato ai soli dipendenti e pensionati pubblici, sia che siano loro stessi in condizione di non autosufficienza, sia che assistano conviventi o familiari di primo grado che non siano autosufficienti.

Per tale motivo la richiesta può essere effettuata non solo dai titolari, ma anche dai loro conviventi o dai familiari di primo grado che possono essere sia richiedenti che beneficiari. Seguirà l'attribuzione di un punteggio per l'invalidità del soggetto per cui si effettua la richiesta, punteggio che insieme all'indicatore Isee del nucleo famigliare di appartenenza costituirà il parametro in base al quale varierà la cifra della retribuzione. Il compenso mensile infatti oscilla, proprio in base a questi parametri, tra i duecento e i mille e duecento Euro mensili, cifra quest'ultima che viene elargita per chi non supera gli ottomila Euro lordi annui di reddito.

Sono previste anche tra le altre sfaccettature ulteriori trattamenti integrativi che consentirebbero un compenso che può arrivare fino a duemilaquattrocento Euro, trattamento che però viene concesso in base a particolari percorsi assistenziali a cui il beneficiario si deve attenere. Rientrano nel progetto Home Care Premium anche i minori disabili, figli di dipendenti pubblici o pensionati deceduti. In questo caso la richiesta può essere effettuata dal genitore ancora in vita, dal tutore o dall'amministratore di sostegno del beneficiario.

Il bando ha validità a partire dal due Febbraio 2015, data a partire dalla quale sarà possibile iniziare a inoltrare le richieste, fino alle ore dodici del ventisette Febbraio 2015. Condizione essenziale per inoltrare la domanda è l'aver presentato la Dichiarazione Unica Sostitutiva per consentire di ricavare il valore Isee sociosanitario del nucleo famigliare di appartenenza del beneficiario. In assenza di questa documentazione, il sistema respingerà automaticamente ogni richiesta.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il