BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sei Nazioni Rugby 2015: partite dmax tv e streaming gratis live. Siti web, canali tv dove vedere in chiaro. Calendario, orari

Ecco come vedere la diretta TV e la diretta streaming delle partite del Sei Nazioni di Rugby 2015. L'Italia in campo sabato contro l'Irlanda.




Al via venerdì 6 febbraio il Sei Nazioni di Rugby 2015. Come seguire le partite in diretta streaming da smartphone, tablet e PC? Chi assicura la diretta TV? Quest'ultima viene assicurata dal canale Dmax (canale 52 del digitale terrestre, canale 28 Tivùsat, canali 136 e 137 Sky). Tutte le immagini saranno in chiaro. In parallelo, nel caso di difficoltà con la visione, è stata realizzata una piattaforma web per lo streaming online, raggiungibile in questa pagina, delle partite, visibili da dispositivi fissi e mobile.

Le squadra partecipanti all'edizione 2015 dello storico Sei Nazioni di Rugby sono Italia, Inghilterra, Francia, Irlanda, Scozia e Galles. Gli azzurri scenderanno in campo sabato a Roma contro l'Irlanda, ore 15.30 allo Stadio Olimpico. Il secondo appuntamento è per sabato 14 febbraio alle 14.30 al Twickenham Stadium contro l'Inghilterra. A seguire, sabato 28 febbraio alle 14.30 al Murrayfield contro la Scozia, domenica 15 marzo alle 16 allo Stadio Olimpico contro la Francia, sabato 21 marzo alle 13.30 allo Stadio Olimpico contro il Galles.

In vista dell'esordio contro l'Irlanda, Sergio Parisse ha recuperato dall'affaticamento all'adduttore destro. Non è ancora al 100%, ma ieri si è allenato. A riposo Marco Bortolami (adduttore sinistro) e Robert Barbieri (adduttore destro), ma sono escluse lesioni. Mauro Bergamasco, 35 anni, è uno dei veterani di questa squadra: "Un legame che vorrei mantenere vestendo l'azzurro in campo sia nel Sei Nazioni sia nella Coppa del Mondo in Inghilterra: sarebbe la mia quinta partecipazione. Personalmente una soddisfazione enorme. Devo guadagnarmi il posto. Oggi come allora". Gli irlandesi dovranno fare a meno degli infortunati McCarthy e McFadden.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il