BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus disabili, anziani, bebè 2015: home care premium e altri sostegni. Chi, requisiti, come può fare domanda. Importo, durata

Oltre ad aver rafforzato il bonus bebè, il governo ha introdotto un bonus per l'assistenza ad anziani e disabili. Ecco tutte le informazioni sui bonus e i requisiti per presentare la domanda.




Bonus bebè 2015

A partire dal 2015 è possibile richiedere all'Inps un bonus per i nuovi nati, che verrà erogato sotto forma di assegno mensile (l'importo percepito è esente dall'Irpef e non verrà considerato ai fini del calcolo dell'Isee). L'importo percepito dipende dal valore dell'Isee del nucleo familiare richiedente ed è pari a 80 euro nel caso in cui il valore sia inferiore a 25.000 euro, 160 euro per i nuclei familiari con Isee inferiore ai 7.000 euro.

L'assegno verrà erogato per i primi tre anni di vita e nel caso in cui ci siano variazioni all'interno del nucleo familiare le stesse devono essere comunicate all'Inps, che deve effettuare nuovamente il calcolo dell'Isee, per verificare se il nucleo familiare ha diritto o meno al bonus.
Il bonus viene erogato a tutti i cittadini italiani e a quelli stranieri con posizione regolare, a prescindere dalla situazione lavorativa in atto.

Bonus per anziani non autosufficienti e disabili

A partire dal 2 febbraio è possibile richiedere un bonus mensile per anziani non autosufficienti e disabili, di importo variabile tra i 200 e i 1.200 euro. Il bonus può essere richiesto da lavoratori dipendenti e pensionati del settore pubblico in condizione di non autosufficienza, anche per conto di familiari conviventi.

Il bonus viene riconosciuto, temporaneamente, solo per il periodo compreso tra marzo e novembre 2015, previo ottenimento di un punteggio calcolato in base alla gravità della malattia.
La richiesta deve essere presentata telematicamente all'Inps (accedendo alla propria personale con il Pin o rivolgendosi a professionisti) entro il 27 febbraio. Per effettuare la richiesta è necessario aver inviato, in via preliminare, la DSU all'Inps (con le nuove modalità in vigore dal 2015).

Per quanto riguarda il nuovo Home Care Premium 2015 ne abbiamo parlato ampiamente in questo articolo

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il