BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui 2015 febbraio: migliori tassi di interesse variabili e fisso offerte attuali.. Come cambiare con surroga.

Nel 2014 quasi la metà delle richieste mutui ha avuto come finalità lo spostamento da una banca a un'altra. Sarà così anche nel 2015?




Quasi un mutuo su due nello scorso anno è stato oggetto di surroga ovvero del trasferimento da una banca a un'altra per usufruire di migliori condizioni. Se si tratta della prosecuzione di un andamento già ben conosciuto, a sorprendere, fa notare l'osservatorio MutuiOnline che ha effettuato la rilevazione, è la crescita esponenziale delle rinegoziazioni rispetto allo stesso periodo di un anno primo: +35%. La conclusione sembra immediata: nonostante (o forse soprattutto per questa ragione) la crisi economica, il mercato immobiliare e i finanziamenti stanno attraversando una fase dinamica.

Ad effettuare una simulazione su quanto si spende surrogando un mutuo, cambiando o mantenendo inalterata la durata, è stato il CorrierEconomia, il supplemento economico del lunedì del Corriere della Sera. In particolare ha preso in esame il caso di un mutuo fisso ventennale al 6% con debito residuo di 100.000 euro. Nel caso di stessa durata e risparmio sulla rata, il risparmio rispetto al mutuo in corso è pari a 32.732 euro; nel caso di rata invariata e accorciamento della durata è pari a 43.243 euro; nel caso di forte risparmio sulla rata e allungamento della durata è pari a 8.250 euro.

Altre caratteristiche emerse nel 2014 sono il ritorno del tasso fisso, il calo delle domande al Nord (-3,4%) e la crescita al Centro Sud (+3,3%). La maggior parte dei richiedenti ha una fascia d'età compresa tra i 36 e i 45 anni e sono lavoratori a tempo indeterminato con uno stipendio tra 1.500 e 2.000 euro. In parallelo diminuiscono le domande da parte dei lavoratori autonomi e atipici anche per via della rigidità delle banche. Rilevato anche un +5,1% di richieste di importi di mutuo tra 100.000 e 150.000 euro per una durata compresa tra i 20 e 25 anni.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il