Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: Mini pensioni, quota 100, prestito,staffetta proposte sindacati e Governo.Confronto

Soluzioni e proposte governo e sindacati per cambiare la riforma pensioni Fornero: quali le novità e i prossimi importanti appuntamenti

Pensioni Governo Renzi riforma ultime no


Uscita a quota 100, con prestito pensionistico o mini pensione, o con part time e staffetta generazionale : sono diversi i sistemi di uscita anticipata allo studio del governo per modificare la riforma pensioni Fornero ma per un unico obiettivo, quello di riuscire a garantire maggiore flessibilità per tutti. Ta le novità e ultime notizie proprio la presentazione ufficiale, per la prima volta in Parlamento, del piano della staffetta generazionale, avanzata dal senatore Panizza, per sostenere uscita anticipata e al contempo rilancio dell’occupazione, soprattutto giovanile, in modo da incidere su una situazione italiana, quella della disoccupazione, davvero allarmante.

Il problema è la necessità di trovare una sorta di compromesso tra le proposte dei diversi partiti politici e quelle dei sindacati, che presenteranno ufficialmente le loro soluzioni di intervento sull’attuale legge pensionistica mercoledì prossimo 11 febbraio. Il governo punta a cambiare la riforma Fornero ma cercando di accumulare anche nuove risorse utili da reimpiegare sempre nella previdenza, partendo magari da interventi peggiorativi. E, come avanzato da Renzi e dai suoi consiglieri economici, si potrebbe partire da una revisione delle baby pensioni e da modifiche a pensioni integrative, di invalidità e di reversibilità.

Ma anche, come ribadito anche dal presidente dell’Inps Boeri, con l’applicazione di quel contributo di solidarietà sulle ricche pensioni d’oro calcolate in pare con vecchio sistema retributivo. Si tratta di introdurre un prelievo che dovrebbe colpire però esclusivamente coloro che percepiscono pensioni particolarmente elevate, cercando anche di ristabilire equilibrio ed equità nel sistema previdenziale italiano.

Sono intanto partite le prime consultazioni tra il ministro del Lavoro Poletti e le principali confederazioni sindacali sulle pensioni, aprendo la strada ai prossimi giorni in cui si verranno a delineare quali potranno essere i concreti interventi da applicare alla riforma pensioni. Bisognerà, comunque, trovare soluzioni condivise tra sindacati e forze politiche.  

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il