BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazione Unica 2015: autonomi, pensionati, dipendenti come e quando possono richiedere modello cartaceo o scaricare online

La Certificazione Unica sostituisce, a partire dal 2015, il Cud dei lavoratori dipendenti e dei pensionati e la certificazione dei compensi dei parasubordinati e dei lavoratori con partita Iva.




Differenze tra Certificazione Unica 2015 e modelli previgenti

La Certificazione Unica sostituisce il Cud, che fino allo scorso anno veniva inviato ai lavoratori dipendenti e ai pensionati. La finalità della Certificazione Unica è rimasta immutata rispetto ai modelli precedenti e consiste tuttora nella certificazione delle ritenute Irpef (e addizionali) trattenute dal datore di lavoro, tuttavia nel modello sono state inserite ulteriori informazioni, tra cui i dati anagrafici dei familiari a carico (nel Cud erano presenti i soli codici fiscali dei familiari a carico, indicati nelle note). La Certificazione Unica deve essere inviata anche all'Agenzia delle Entrate, che utilizzerà i dati in essa riportati per la redazione del modello 730 precompilato (per i pensionati e i lavoratori dipendenti) e per effettuare dei controlli, in tutti gli altri casi.

Certificazione Unica 2015, scadenza per l'invio

La Certificazione Unica 2015 deve essere inviata ai lavoratori dipendenti, ai parasubordinati e ai lavoratori con partita Iva entro il 28 febbraio 2015. La consegna del modello cartaceo può essere effettuata tramite posta.
Non è da escludere che il termine venga prorogato a causa dei ritardi accumulati dai professionisti, causati dalla tardiva approvazione del modello definitivo, avvenuta lo scorso 15 gennaio e dal conseguente ritardo nella preparazione dei software applicativi.
I pensionati non riceveranno automaticamente la Certificazione Unica, così come avvenuto per il Cud negli ultimi anni, ma dovranno fare richiesta, con le modalità descritte nel prossimo paragrafo.

Certificazione Unica 2015 pensionati, come effettuare la richiesta

I pensionati (e coloro che hanno percepito altri importi dall'Inps a titolo di sussidio di disoccupazione, ad esempio) potranno richiedere la Certificazione Unica con modalità simili a quelle previste in passato per il Cud. I pensionati in possesso di Pin potranno consultare la Certificazione Unica accedendo alla propria pagina personale sul sito dell'Inps o rivolgersi ad un professionista abilitato. In alternativa è possibile richiedere l'invio della Certificazione Unica tramite posta ordinaria, inviando una mail all'indirizzo riportato sul sito dell'Inps, o l'invio del modello cartaceo al proprio domicilio, inoltrando la richiesta al contact center dell'ente.
L'Inps metterà a disposizione dei richiedenti in ogni sede uno sportello dedicato per effettuare direttamente le richieste, che potranno essere effettuate anche in alcuni uffici postali (quelli contrassegnati dal simbolo "Sportello amico").

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il