BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, anzianità, uomini riforma Governo Renzi: proposte e modifiche sindacati su contributivo, quota 100, Mini Pensioni

Modifiche riforma pensioni Fornero da forze politiche e sindacati. Domani 11 febbraio nuove proposte di soluzioni condivise. Le novità




In pensione anticipata con prestito pensionistico o mini pensione, con quota 100, a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni, con part time e staffetta generazionale, ma anche tagli alle baby pensioni, revisione delle pensioni integrative, di reversibilità e di invalidità o ricalcolo contributivo per tutti, come proposto dal presidente dell’Inps, Tito Boeri. Si tratta di interventi volti a rendere il sistema pensionistico italiano più flessibile e sostenibile anche se per cambiamenti concreti occorre trovare una sorta di compromesso tra proposte di governo e sindacati.

Tra le novità e ultime notizie la presentazione ufficiale, per la prima volta, in Parlamento, del piano della staffetta generazionale, proposta dal senatore Panizza, che permetterebbe ai lavoratori prossimi alla pensione di ridurre l’orario di lavoro, con una riduzione dello stipendio, ma con i contributi che continuerebbero ad essere regolarmente pagati. Questo permetterebbe ai lavoratori più anziani di poter lavorare meno e lasciare posti liberi per i più giovani.

Obiettivo del governo, soprattutto dopo le ultime conferme da parte del ministro del Lavoro Poletti sulla mancanza di risorse necessarie, è riuscire ad accumulare risparmi da reimpiegare sempre nelle pensioni. Obiettivo che si potrebbe raggiungere attraverso il ricalcolo contributivo come proposto dal presidente dell’Inps Boeri, o anche attraverso modifiche delle baby pensioni e di pensioni integrative, di invalidità e di reversibilità.

E domani, mercoledì 11 febbraio, ci si prepara ad un nuovo incontro tra il governo Renzi e i sindacati che avanzeranno le loro proposte di modifica per la riforma pensioni perchè, come ha spiegato il Segretario Confederale Cgil Vera Lamonica, “Non possiamo pensare di avere le persone a 67 anni sulle impalcature o le maestre degli asili nido che a 67 anni giocano con i bambini”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il