Disoccupati e disoccupazione 2015: indennitÓ Dis-Coll, Naspi, Aspi,carta acquisiti, social card ordinaria, straordinaria

Social Card Ordinaria e Social Card Straordinaria contribuiranno ad aiutare i pi¨ bisognosi, dagli anziani alle famiglie con bambini e ai disoccupati.

Disoccupati e disoccupazione 2015: inden


A partire da quest'anno il governo ha introdotto una novità in ambito sociale per dare sostegno ai meno abbienti. Si tratta della Social Card Straordinaria che a differenza della Social Card Ordinaria, pensata per gli anziani e i bambini, spetterà ai disoccupati. Vediamo nel dettaglio queste carte sociali, a chi spettano e come richiederle.

La Social Card Ordinaria è un carta ricaricabile nella quale l'INPS per un anno riversa bimestralmente un importo di 80 Euro spendibili per generi alimentari, medicinali o per pagare le bollette. L'iniziativa è rivolta a tutti i cittadini italiani, o stranieri con permesso di soggiorno, di età compresa tra i 65 e i 70 anni e a quelli sposati e con un figlio di età inferiore ai 3 anni, che abbiano un reddito annuo Isee non superiore ai 6975,38 euro e a tutti i cittadini di età superiore ai 70 anni con un reddito Isee non superiore a 9.065,51 euro. Oltre al valore Isee devono essere soddisfatti anche i seguenti parametri: i richiedenti non devono essere intestatari di più di due autoveicoli, di più di un'utenza elettrica, di più di due utenze del gas e di più di un'unità abitativa.
La richiesta va fatta presso gli uffici postali, ma prima bisogna aver effettuato la Dichiarazione Sostitutiva Unica.

La Social Card Straordinaria è la carta dedicata ai cittadini italiani o extracomunitari con permesso di soggiorno CE e residenti da almeno un anno nel comune in cui fanno la richiesta, in stato di disoccupazione. Le condizioni necessarie per beneficiare della carta sono: far parte di un nucleo familiare in età attiva (dai 15 ai 66 anni) con almeno un minore di 18 anni a carico, avere un reddito Isee che non superi i 3000 Euro, un patrimonio mobiliare valido sotto gli 8000 Euro, non percepire più di 600 Euro di indennità assistenziali o previdenziali, non possedere un autoveicolo immatricolato nell'ultimo anno nè uno immatricolato negli ultimi tre anni superiore ai 1300cc. Inoltre almeno un componente del nucleo familiare deve aver perso il lavoro negli ultimi 36 mesi.
Gli aventi diritto percepiranno una somma che va dai 231 ai 400 Euro mensili a seconda del reddito Isee. Purtroppo ancora non è possibile inoltrare la domanda per la Social Card Straordinaria, per maggiori informazioni in merito ci si può rivolgere al proprio comune.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il