Prestiti Febbraio 2015 e finanziamenti migliori: tassi di interesse, offerte e condizioni

I migliori prestiti personali per questo mese di febbraio 2015: quali sono, condizioni e come scegliere il prestito in base alle proprie esigenze

Prestiti Febbraio 2015 e finanziamenti m


Findomestic, Rataweb, Fiditalia, IntesaSanpaolo sono le principali finanziarie e banche che offrono per questo mese di febbraio 2015 buone proposte di prestiti personali per spese extra, come comprare auto, mobili, arredamento e ristrutturazioni, ma anche per l’erogazione di liquidità necessaria, in tempi di crisi, per affrontare le spese quotidiane, per cui non sempre il solo stipendio mensile basta. Prima di scegliere un prestito personale è bene confrontare le diverse offerte e le condizioni previste, in modo da scegliere il migliore prodotto per le proprie esigenze.

IntesaSanpaolo propone  PerTe Prestito in Tasca che permette di richiedere un prestito da 1.000 a 5.000 euro, in base alle esigenze che si hanno. Dopo aver sottoscritto in filiale PerTe Prestito In Tasca, si può richiedere l’importo tramite il canale più comodo, che sia home banking e, scaricando l'app ‘la tua Banca’, o tramite smartphone e tablet Apple e Android, o direttamente in filiale. Tra le altre migliori offerte spiccano quelle di Findomestic, Rataweb e Fiditalia.

Prendendo il caso di un prestito da 10mila euro, il prodotto  Findomestic non prevede alcuna spesa iniziale, ha un Tan fisso del 5,70%, un Taeg del 5,85%, non prevede alcuna spesa annuale o per l’istruttoria, il pagamento di una rata mensile di 357,66 euro e un totale da rimborsare 19.312,48 euro; il prestito personale Rataweb Rat@web ha un Tan fisso del 5,75%, una Taeg del 5,96%, prevede una spesa iniziale di 16 euro ma nessuna spesa d'istruttoria, e una rata mensile di 358,05 per un totale di  19.356,59 da restituire.

Infine, il prestito di Fiditalia prevede il pagamento di una rata mensile di 363,15 euro, ha un Tan fisso del 6,40%, una Taeg del 6,67%, spese iniziali di 16 euro che saranno sempre addebitate sulla prima rata in scadenza e un totale da rimborsare si 19.369,12 euro.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il