BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: piano di Boeri INPS. Modifiche reali, ricalcolo contributivo, soluzioni e problemi

Ricalcolo contributivo per tutti e riforma della governance dell’Inps: il piano di rinnovamento pensioni del presidente Inps Boeri




Solo qualche settimana fa, il nuovo presidente dell’Inps, Tito Boeri, annunciava il suo piano di lavoro sulle pensioni, sia con interventi sulla riforma pensioni Fornero sia per una riforma della governance dell’Inps  stesso. Punto di partenza per Boeri la soluzione delle “iniquità pazzesche nel sistema pensionistico”.

Come Boeri ha ben spiegato, “Molte persone hanno ricevuto molto di più di quello che hanno versato, allora andiamo a calcolare qual è la differenza tra quello che queste persone ricevono e quello che avrebbero ricevuto con le regole del sistema contributivo, su questa differenza andiamo a introdurre un prelievo ma attenzione, lo facciamo solo a chi ha delle pensioni di un certo importo, da tremila euro in su”.

L’idea è quella di applicare un prelievo “del 20, 30% su questa differenza, quindi sul totale della pensione il contributo sarà al massimo del 10%”. Le pensioni che verrebbero colpite sono quelle dai tremila euro in su, sistema che permetterebbe di rimettere in equilibrio i conti Inps ma anche di ristabilire un’equità sociale che oggi, chiaramente, non esiste, visto l’incolmabile gap tra chi è costretto a vivere con meno di 500 euro al mese e che arriva invece a percepire anche oltre 90 mila euro di pensione al mese.

L’intenzione è quello di colpire le pensioni più elevate con aliquote progressive, modulate, dunque, in base a quanto effettivamente si percepisce. Ricordiamo che questo prelievo andrebbe applicato a coloro che hanno pensioni elevate in parte calcolate con vecchio metodo retributivo. Si tratta dei pensionati dalle gestioni Inps, ex Inpdap etc., ma, paradossalmente, questo ricalcolo non colpirebbe i vitalizi dei parlamentari che possono essere toccati solo modificando il regolamento della Camera. E sul piano annunciato dal presidente Boeri, in particolare sul suo piano di ricalcolo contributivo, il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha detto “faremo discussioni su tutto, quando arriverà il momento”

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il