iPhone 7 e iPhone 6S: differenze e miglioramenti realistici per caratteristiche, software e funzioni rispetto gamma attuale

Il nuovo modello del melafonino potrebbe puntare tutto sull'innovatività di iOS 9, con un servizio dedicato alla musica in streaming. Non ci sarà invece aumento della risoluzione della fotocamera.

iPhone 7 e iPhone 6S: differenze e migli


Periodo di fervida attività in casa Apple: dopo l'uscita di iPhone 6, consueto successo commerciale e, se si può usare questo termine, di 'critica', l'azienda di Cupertino ha rilasciato numerosi aggiornamenti per il nuovo melafonino, a partire dal sistema operativo iOS 8.3, che ha corretto diversi bug e migliorato aspetti come durata della batteria e performance delle applicazioni.

Apple sarebbe però già al lavoro per la messa a punto della nuova generazione dei suoi smartphone. Ancora non è dato sapere se si passerà direttamente all'iPhone 7, oppure se, come avvenuto in precedenza con i modelli 4 e 5, ci sarà un iPhone 6s a fare da 'ponte'. Di sicuro in California stanno tenendo sotto controllo il mercato per realizzare un prodotto che possa essere innovativo non solo come sempre in termini di hardware, ma anche nel proporre applicazioni in grado di fare tendenza a livello mondiale.

Si starebbe pensando ad un'applicazione nativa dedicata alla musica, da ascoltare in streaming e da condividere, che possa fare concorrenza in poche parole ad alcuni colossi che si sono già affermati in questo tipo di settore, come ad esempio Spotify. Il futuro iPhone 7 o iPhone 6s potrebbe dunque segnare una nuova rivoluzione nel mondo musicale come quella lanciata da iPod ormai quasi quindici anni orsono: per conoscere i primi particolari bisognerà con ogni probabilità attendere la "Worldwide Developers Conference 2015", la conferenza nella quale da Cupertino arrivano le prime indicazioni certe sui progetti per il futuro.

Le novità verteranno dunque principalmente verso iOS 9, il sistema operativo che supporterà il nuovo iPhone 7 o iPhone 6s. Anche perché da alcune indiscrezioni, sembra che non sarà la fotocamera il fiore all'occhiello del nuovo modello. L'obiettivo del nuovo iPhone non dovrebbe superare gli otto megapixel, e dunque non ci sarà quel salto di qualità sul piano della resa della fotocamera che molti 'aficionados' dell'azienda asupicavano. Sul piano del design, infine, iPhone 7 potrebbe battere ogni record in termini di snellezza, con un case ultrasottile ma allo stesso tempo widescreen, seguendo l'esempio di iPhone 6.

Non resta che attendere dunque la "Worldwide Developers Conference 2015", attesa per i primi giorni del prossimo giugno, per avere le prime conferme a questi rumors e per sapere se il nuovo modello sarà un iPhone 6s o un vero e proprio iPhone 7.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il