BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus bebè, disabili e anziani 2015: come fare domanda, requisiti, chi e quando. Isee rimane un problema

Il nuovo calcolo della situazione economica ISEE, nel 2015, sta recando non pochi problemi per le richieste di bonus anziani, disabili e bebè. Esistono dei requisiti definiti per poter fare domanda.




Il ministero ha finalmente attivato anche il bonus bebè, che insieme ai bonus per anziani e disabili, va a formare una nuova offerta da parte del governo per ovviare agli effetti della crisi e dare un sostegno economico alle famiglie. Questo bonus, verrà erogato ai genitori che hanno avuto un figlio, sotto forma di assegno mensile. Tale assegno verrà rilasciato per i primi tre anni di vita del neonato ed ha un valore dipendente dalla'ISEE del nucleo familiare. Precisamente, se il valore dell'indicatore economico sarà inferiore ai 25 mila euro l'importo erogato sarà di 80 euro, mentre per i casi in cui il valore sarà inferiore ai 7 mila euro l'assegno raddoppia.

Per quanto riguarda il bonus per anziani e disabili, esso potrà essere richiesto entro la fine di febbraio e la richiesta dovrà essere presentata all'INPS per via telematica. Ad oggi verrà riconosciuto il bonus solamente per il periodo compreso tra marzo e novembre di questo mese. Possono farne domanda i lavoratori dipendenti ed i pensionati del settore pubblico che non versino in condizioni di autosufficienza. Inoltre è possibile fare richiesta del bonus anche per conto di familiari con cui si convive. L'importo del bonus varia dai 200 fino ai 1200 euro mensili e verrà stabilito in base ad un punteggio raggiunto dal richiedente. Il punteggio è assegnato, ovviamente, in base alla gravità della situazione e della malattia.

I problemi sono sorti, e non sono ancora del tutto stati risolti, perché le banche hanno dimostrato un certa disorganizzazione nel comunicare i dati all'Inps per il calcolo della situazione economica dei facenti domande. In particolare il valore che ha causato gravi ritardi nella compilazione della documentazione, risulta essere la giacenza media annua. Per questo calcolo le banche hanno mostrato carenze organizzative e, sicuramente, tempistiche non soddisfacenti. In questo modo le richieste per il calcolo del nuovo ISEE si sono accavallate ed hanno riportato enormi ritardi. Risulta importante ricordare che per poter fare domanda per i bonus è necessario presentare tale documentazione.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il