BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bollo Auto 2015: Regioni, nuove iniziative per modifica regole, detrazioni, calcolo, esenzioni auto epoca, storiche e vecchie

Novità pagamento bollo 2015 su auto storiche: regioni che hanno recepito misure nuova Legge di Stabilità e altri provvedimenti da diverse regioni. Quali sono




La nuova Legge di Stabilità 2015 ha eliminato l’esenzione dal bollo per le auto 20annali mantenendo l’esenzione solo per con più di 30 anni,  decisione che ha suscitato non poche polemiche da parte di associazioni e proprietari di auto storiche tanto che non tutte le regioni di Italia hanno recepito la nuova norma 2015. La Lombardia, per esempio, ha deciso di mantenere l’esenzione per le auto 20ennali, Emilia Romagna e Veneto hanno deciso che l’esenzione resterà per le auto 20ennali iscritte a uno dei registri ASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI.

Il Piemonte, dove è già stato prorogato il pagamento del bollo al prossimo 28 febbraio, si pagherà il bollo ridotto sulle auto storiche ultraventennali. La Regione ha dunque confermato il regime fiscale agevolato per i veicoli ventennali e ha definito gli enti che avranno il compito di selezione dei veicoli che, per età e stato di conservazione, possano beneficiare dell’esenzione. In particolare, come riportato da una nota, ‘Possono accertare e certificare il possesso dei requisiti l’ASI e, per i motoveicoli, anche la FMI, nonché i registri storici istituiti dalle case automobilistiche che abbiano almeno una sede nel territorio dello Stato e gli altri soggetti individuati, ed iscritti in un apposito albo, con deliberazione della Giunta regionale’.

Hanno confermato il pagamento del bollo sulle auto con più di 30 anni Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Piemonte, Puglia, Umbria e Provincia autonoma di Trento e Valle d’Aosta. La novità è, però, che Sebastiano Barbanti, parlamentare della componente Alternativa Libera, ha inviato una lettera al presidente della Calabria Oliverio per chiedere di seguire l'esempio della Lombardia e mantenere l’esenzione dal pagamento del bollo per le auto ventennali.

Si fa sempre più concreta l’ipotesi che l’esenzione dal bollo sulle auto 20ennali venga mantenuta anche in Liguria, mentre l’Umbria si appresterebbe a novità. Sembra infatti che la Giunta comunale che inizialmente aveva annunciato l’adeguamento alla misura della nuova Legge di Stabilità, possa fare un passo indietro per riportare l’esenzione dal pagamento del bollo anche alle auto con più di 20 anni. Ma si attendono ancora notizie ufficiali in merito.

Il consigliere regionale IdV, Oliviero Dottorini, ha annunciato che “Se la Giunta non provvederà con una norma specifica, io stesso presenterò in sede di discussione della manovra finanziaria regionale un emendamento a tutela dei contribuenti umbri. Credo che questa volta non sarà così semplice voltare le spalle a migliaia di collezionisti umbri che stanno semplicemente chiedendo un provvedimento di giustizia”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il