BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: programma di lavoro, agenzia di lavoro ufficiale per Marzo annunciata

Come proseguirà il cammino delle riforme del governo Renzi, a partire dalla riforma pensioni nelle prossime settimane? Le novità e ultime notizie




Dopo la maratona notturna sulle riforme costituzionali e sull’approvazione dei 40 articoli per riscrivere la Costituzione, il premier Matteo Renzi, oggi, martedì 16 febbraio, alle 17, sarà protagonista di un nuovo incontro con le minoranze del Pd per illustrare come intende continuare a lavorare sulle riforme strutturali annunciate, non solo quella costituzionale. E si tratterebbe, come indiscrezioni confermano, di un cammino seguito dalla minoranza del Pd, tanto che quella la bersaniana ha fatto sapere “Renzi può contare in pieno sulla nostra lealtà e volontà riformatrice”. Ma le novità e ultime notizie sui possibili interventi sulla riforma pensioni Fornero, ormai al vaglio da troppo tempo, sono contrastanti.

Mancherebbero le risorse necessarie per agire, come confermato dai tecnici del Mef e dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti; bisognerebbe agire innanzitutto sulla riduzione della spesa pensionistica troppo elevata in Italia, come arriva dai moniti di Fmi, Ue e Ocse, e sull’aumento degli assegni minimi, che lo sono sempre più e per cui, se non si interviene, non si prospetterà nemmeno nulla di nuovo per le generazioni dei futuri pensionati, piuttosto che sui piani di uscita anticipata e flessibile per tutti, come richiesto da forze politiche e sociali.

Si attendono, dunque, i nuovi appuntamenti previsti per le prossime settimane e i prossimi mesi per capire come e se effettivamente si potrà lavorare sulla questione previdenziale, a partire dalle nuove discussioni in programma sulla riforma della P.A. con provvedimenti di prepensionamenti per i dipendenti pubblici che potrebbero essere estesi anche ai provati. Il ministro Poletti aveva detto che dopo la riforma de Lavoro si sarebbe parlato di pensioni e di fatto si pensava a marzo, ma al momento sembra non esserci alcun appuntamento fissato.

La rottura del Patto del Nazareno con Silvio Berlusconi e parte delle minoranze del Pd potrebbero rappresentare una spina del fianco per il governo sulle pensioni. Renzi tuttavia ha annunciato che si andrà avanti e ha anche intenzione di continuare a lavorare sul testo del provvedimento sulle unioni civili, atteso in Senato entro marzo, provvedimento che, come ha spiegato la senatrice Monica Cirinnà, rappresenta “Una legge per dare diritti, doveri e riconoscimenti a chi è unito da un legame affettivo e ha un rapporto di convivenza. Con le unioni civili, i gay avranno gli stessi diritti degli sposati eterosessuali, tranne l’adozione”. Questa novità prevede anche la possibilità di riconoscere i diritti ereditari alle coppie di fatto, e quindi di estendere la pensione di reversibilità anche alle coppie non unite matrimonio, ma riconosciute dalle unioni civili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il