iPhone 7 e Samsung Galaxy S6: schermo curvo potrebbe essere la differenza, l'elemento in più da vero WOW

Fino a che punto l'adozione di un display curvo su un lato si rivela utile ed è in grado di catturare l'interesse degli utenti?

iPhone 7 e Samsung Galaxy S6: schermo cu


Fra le possibile novità che caratterizzeranno il prossimo top di gamma Samsung Galaxy S6 ci sarà lo schermo curvo almeno da un lato. La versione Edge dovrebbe infatti andare nella scia del già noto Samsung Galaxy Note Edge. L'adozione di questo tipo di tecnologia non rappresenta dunque una novità assoluta per il produttore asiatico che, anzi, è pronta a implementarla anche sul prossimo smartphone di punta. E si tratta di una decisione coraggiosa, alla luce della strategica importanza commerciale che il prossimo device riveste per Samsung. Ma fino a che punto una soluzione di questo tipo si rivela utile ed è in grado di catturare l'interesse degli utenti?

A rispondere a questa domanda ci ha provato la redazione di dday.it che ha testato il Samsung Galaxy Note Edge. Ebbene, anticipiamo subito l'esito: il display curvo viene promosso anche se, almeno in questo caso, siamo davanti a un dispositivo "non per tutti". La prima conseguenza dell'adozione di questa soluzione è la scomparsa della dock inferiore, ora spostata lateralmente sulla parte curva dello schermo. Il disagio va ricercato nel premere inavvertitamente qualche icona. Tuttavia piace perché "è soprattutto un centro notifiche ben congegnato" e per la comodità di accettare o rifiutare una chiamata quando un'applicazione è attiva.

In definitiva, la curvatura è "un qualcosa che Samsung ha saputo integrare molto bene a livello di sistema e che potrebbe rendere ancor di più se gli sviluppatori di app crederanno in questa miglioria (cosa al momento difficile vista l'unicità del progetto)".

Più in generale le dimensioni dello schermo del Samsung Galaxy S6 dovrebbero essere di 5 pollici. A spingerlo ci penserebbe il processore Snapdragon 810 da 8 core e 64 bit, accompagnato da 4 GB di RAM di tipo LP DDR4, o un chip Exynos 7420 a 64 bit octa-core in configurazione big.LITTLE (Cortex A53 + Cortex A57), con modem LTE (Long Term Evolution) integrato. Il sistema operativo di riferimento sarà il nuovo Lollipop di Android.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il