Pensioni anzianità, donne, precoci riforma Governo Renzi: novità verso modifiche di sinistra con fatti concreti e dichiarazioni

Un premier Renzi ‘pò più di sinistra’ quello che potrebbe tornare ad intervenire sulla riforma pensioni: cosa si dovrebbe fare per cambiare legge Fornero

Pensioni anzianità, donne, precoci rifor


Un premier Renzi “pò più di sinistra” quello che potrebbe tornare ad intervenire sulla riforma pensioni chiuso il capitolo Jobs Act. E si tratta, secondo Cesare Damiano, di un “Renzi interessante e da incoraggiare. Ci aspettiamo importanti novità, sia sul disboscamento radicale delle forme di assunzione più precari, sia per il miglioramento delle normative sul lavoro autonomo”. Senza dimenticare, chiaramente, la questione previdenziale. Tutto è ancora in ballo, tra proposte di uscita anticipata e novità e ultime notizie che confermano la mancanza di soldi. Ma il piano di ‘sinistra’ del premier Renzi è rappresentato anche dai tagli che vuole attuare su pensioni di invalidità e baby pensioni.

E mentre Cesare Damiano continua a ribadire al governo la necessità di modificare pensioni, con uscita a quota 100, che permetterebbe flessibilità in base alle esigenze di ogni singolo lavoratore; anche le deputate del Pd in commissione Lavoro Anna Giacobbe, Antonella Incerti e Patrizia Maestri chiedono sistemi di flessibilità in uscita per tutti e soluzioni per il rilancio dell’occupazione soprattutto giovanile.

Una prima modifica concreta è stata la circolare del ministro della P.A. Marianna Madia che abolisce consulenze e ruoli dirigenziali a dipendenti in pensione, perché, come ha detto la Madia, “Vogliamo agevolare il ricambio e il ringiovanimento del personale nelle pubbliche amministrazioni”.

Altra decisione importante quella di volere Tito Boeri come nuovo presidente dell’Inps e ora Antonello Crudo, figura di sinistra da sempre d’accordo con l’ipotesi di uscita anticipata con prestito pensionistico, direttore generale dell’Istituto.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il