BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, bollo auto, Isee, rate Equitalia, quota 96, amnistia, indulto: novità oggi martedì 24 febbbraio Governo Renzi

Novità lavoro e contratti dopo il Consiglio dei Ministri di venerdì scorso e necessità di riprendere le discussioni sulla questione pensioni: cosa sta accadendo




Sono diverse le novità del governo Renzi soprattutto all’indomani del Consiglio dei Ministri che ha apportato novità al mondo del lavoro e delle forme contrattuali. Ma restano da chiudere ancora diverse questioni, da quella previdenziale, a quella carceraria.

Pensioni e quota 96: Ancora piuttosto controversa la questione pensioni. Mentre le ultime notizie da parte di Mef e ministro del Lavoro Poletti sulla mancanza di risorse economiche hanno fatto pensare che non sia al momento possibile intervenire sulla riforma pensioni Fornero con quei piani di uscita anticipata auspicati da tutti tra forze politiche e sociali, i sindacati sono tornati a chiedere nuovi impegni al governo, Cesare Damiano ha chiesto di aprire un altro tavolo di confronto per riuscire finalmente a trovare soluzioni pensionistiche per tutti. E’ ormai chiaro, come testimoniato anche dagli ultimi sullo stato delle pensioni italiane, che le modifiche al sistema previdenziale attuale sono sempre più urgenti se si vuol rendete il sistema più equo e sostenibile e riuscire a garantire il pagamento delle pensioni a tutti, e alle future generazioni. Crescono ancora i tempi di attesa per quanto riguarda poi una soluzione definitiva al caso dei quota 96 della scuola.

Bollo auto: Regioni schierate in maniera diversa sulla novità prevista dalla Legge di Stabilità sul pagamento del bollo per le auto storiche. La nuova Legge di Stabilità 2015 ha cancellato le esenzioni per il pagamento de bollo sulle auto con più di 20 anni, stabilendola solo per le auto con più di 30 anni. Si sono adeguate alla novità Basilicata, Campania, Lazio, Molise, Puglia, Provincia autonoma di Trento e Valle d’Aosta, mentre la Lombardia ha deciso di mantenere l’esenzione per le auto 20ennali, Emilia Romagna e Veneto hanno deciso che l’esenzione resterà per le auto 20ennali iscritte a uno dei registri ASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI; Liguria si prepara a confermare l’esenzione per le auto 20ennali, mentre in Umbria si attendono conferme dalla Giunta per riportare l’esenzione del bollo alle auto con più di 20 anni.

Equitalia: Il nuovo Milleproroghe ha riaperto i termini per chiedere un piano di rate per i debiti con il fisco e chi è decaduto fino a fine 2014 può fare la richiesta entro il 31 luglio. Prorogata, dunque, la possibilità di richiedere u piano di rateazione per i pagamenti.

Isee 2015: Non solo Consulenti del Lavoro e sostituti di imposta alle prese con problemi con la compilazione del nuovo Isee 2015. Anche le banche lamentano in questi giorni diverse difficoltà con le richieste di definizione della giacenza media dei conti correnti per chi chiede l'Isee 2015. Intanto il Tar del Lazio ha dichiarato illegittima la norma che prevedeva per il calcolo Isee anche i contributi ricevuti a fine assistenziale, come le pensioni di invalidità e le indennità di accompagnamento, erogate alle famiglie con disabili.

Indulto e amnistia: E’ di qualche giorno fa la notizia del detenuto romeno di 39 anni che si è tolto la vita nel carcere milanese di Opera, gesto drammatico seguito da indecorosi commenti da parte di alcuni agenti di Polizia penitenziaria, che sui social network hanno postato ‘Uno di meno’, ‘Meno uno’, ‘Un romeno in meno’. Il capo del Dap Santi Consolo ha fatto sapere di aver firmato 16 provvedimenti cautelari di sospensione e avviato procedimenti disciplinari. Il ministro della Giustizia Orlando ha dichiarato: “E’ del tutto evidente che si tratta di atti intollerabili e vergognosi” ma si tratta di parole, hanno sottolineato in tanti, che dimostrano come il problema del sovraffollamento e dell’emergenza carceraria non sia del tutto risolto come invece lo stesso ministro predica. Motivo per il quale si dovrebbe forse iniziare a pensare concretamente all’approvazione delle misure di indulto e amnistia.

CdM: Via libera ai due decreti attuativi del Jobs Act sul contratto a tutele crescenti e sulla nuova Aspi e anche il via libera preliminare al decreto legislativo sul riordino delle tipologie contrattuali. Confermate le nuove regole sui licenziamenti collettivi. Rimandati invece i decreti di attuazione della Delega fiscale

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il