BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazione Unica e 730 2015 precompilato: pensionati, dipendenti,professionisti.Come,quando si potrà scaricare Cud e modello

Come ricevere Cud e compilare nuovo modello 730 precompilato per dichiarazione dei redditi: novità di quest’anno e passi da seguire




Novità dall'Agenzia delle Entrate sulle modalità per scaricare il nuovo modello 730 2015 Precompilato. Innanzitutto precisiamo che, dopo l’invio della nuova Certificazione Unica alle Entrate entro il prossimo 9 marzo, il 730 precompilato inizierà ad essere inviato ai lavoratori a partire del 15 aprile. Il modello 730 può essere presentato direttamente dal contribuente, da un sostituto di imposta o da un Caf, commercialista o Consulente del Lavoro e proprio in virtù di queste diverse modalità sono stati stabiliti dei criteri da seguire.
    
Per accedere autonomamente alla propria dichiarazione dei redditi precompilata il contribuente dovrà essere in possesso delle credenziali (nome utente e password) per utilizzare i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate e accedere all’area riservata in cui per visualizzare la propria dichiarazione. Il contribuente che decide di ricevere il proprio 730 attraverso Caf o professionista dovrà compilare una delega, accompagnata da un documento d’identità del diretto interessato, per ‘ufficializzare’ il compito del sostituto di imposta.

Sostituti d’imposta, Caf e professionisti abilitati potranno accedere alla dichiarazione precompilata dei contribuenti che li hanno delegati, fino al 10 novembre. Oltre questa data, non si potrà più accedere via web nè alla precompilata nè alle informazioni attinenti. Per poter accedere alle dichiarazioni precompilate, commercialisti, Caf e altri professionisti dovranno avere, insieme alla delega del contribuente, codice fiscale del contribuente, reddito complessivo del contribuente per l’anno precedente, importo indicato nel rigo relativo alla differenza di reddito rispetto all’anno precedente, il numero e la data della delega, il numero e il tipo di documento di identità del contribuente delegante.

Per richiedere poi il Cud, nuova Cu 2015 necessaria per il 730 precompilato, lo si può fare o in via telematica o come al solito in formato cartaceo. Per ricevere il Cud online, bisogna inviare la richiesta all’indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it allegando copia dell’istanza digitalizzata firmata e copia digitalizzata fronte-retro di un documento di riconoscimento valido. E’ necessario inserire il proprio Pin nella sezione Servizi al cittadino del portale istituzionale, dove può essere visualizzata e stampata dall’utente e la richiesta online può essere presentata sia dal contribuente stesso che dal sostituto di imposta.

All’Inps può essere richiesto anche il Cud in formato cartaceo al proprio domicilio, contattando il numero verde 800.434320 e comunicando il proprio nome e cognome e la data di nascita e l’Istituto provvederà all’invio del Cud. Il Cud in formato cartaceo potrà essere richiesto anche alle postazioni informatiche self service istituite presso tutte le Strutture territoriali dell’Istituto e utilizzabili dagli utenti in possesso di Pin per stampare il proprio Cuc; a patronati, Caf, professionisti abilitati all’assistenza fiscale che abbiano il certificato Entratel per  visualizzare e stampare il Cud; e a Comuni ed altre PP.AA. abilitate che abbiano sottoscritto un protocollo con l’Istituto per l’attivazione di un punto cliente di servizio; nonché agli uffici postali appartenenti alla rete Sportello Amico in adesione al progetto Reti Amiche.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il